Durata delle mestruazioni e del ciclo periodico nella donna

La durata media delle mestruazioni è di 4-5 giorni e il ciclo mestruale medio dura 28 giorni. Ma per alcune donne questi periodi possono essere più o meno lunghi. Anche il flusso di sangue può essere più o meno abbondante, a seconda dell'individuo. Quali potrebbero essere le ragioni? Quando c'è da preoccuparsi? Elia Lingerie risponde alle vostre domande.

Durata delle mestruazioni: cos'è il ciclo mestruale?

Il ciclo mestruale corrisponde a un periodo preciso: inizia il primo giorno del ciclo e termina il primo giorno del ciclo successivo, e così via. Continua quandonon c'è fecondazione. Da una donna all'altra, questo ciclo può variare in modo significativo. Questa variazione può essere osservata anche nella stessa donna, a seconda del periodo. Per esempio, invece dei soliti 28 giorni, il ciclo mestruale può oscillare tra i 21 e i 35 giorni circa. In una donna con un ciclo mestruale regolare si parla di mestruazioni precoci o, al contrario, di mestruazioni tardive.

Quanto dura di solito un ciclo mestruale?

La durata media del periodo è compresa tra 3 e 7 giorni. Tuttavia, può essere accorciata o prolungata, a seconda del periodo di vita.

Durata media del periodo in adolescenti

Le mestruazioni nell'adolescenza durano di solito tra i 2 e i 7 giorni, ma possono essere più brevi o più lunghe. Spesso le mestruazioni sono irregolari nei primi anni di vita. Ciò significa che un ciclo mestruale è più lungo o più corto di quelli precedenti. A volte le adolescenti possono anche non avere mestruazioni (amenorrea) per diversi mesi (in caso di rapporti sessuali a rischio, si deve comunque escludere una gravidanza). Da un ciclo all'altro, le mestruazioni possono anche essere molto diverse in termini di durata e quantità.

Solo il 13% delle ragazze ha o avrà un ciclo mestruale di 28 giorni. Fortunatamente, con il passare del tempo, la durata delle mestruazioni e dei cicli tende a diventare più regolare, anche se continua a subire qualche fluttuazione. Se a 3 anni dal menarca le mestruazioni sono ancora molto irregolari, è meglio fissare un appuntamento con il medico di famiglia o con il ginecologo per fare il punto della situazione.

Tuttavia, raramente c'è da preoccuparsi: nelle adolescenti, le mestruazioni irregolari sono solitamente legate a un cambiamento dei livelli ormonali. Può anche essere dovuto a stress, ansia o depressione. È quindi essenziale occuparsene.

Durata media delle mestruazioni nelle donne adulte

Negli adulti, le mestruazioni possono durare fino a 7 giorni, con un sanguinamento spesso abbondante nei primi 2 giorni. Il sanguinamento diminuisce gradualmente nei giorni successivi. Come per le adolescenti, ci sono frequenti variazioni sia nella durata delle mestruazioni sia nella durata del ciclo mestruale. La causa? Cambiamenti ormonali durante la vita riproduttiva.

La contraccezione ormonale influisce sulla durata delle mestruazioni?

Alcuni metodi contraccettivi possono infatti influire sulla durata delle mestruazioni. Esistono tre tipi di contraccezione: ormonale, solo progestinica e non ormonale.

Contraccezione ormonale

I contraccettivi ormonali comprendono

  • la classica pillola contraccettiva ;
  • l'anello vaginale ;
  • il cerotto contraccettivo.

Questi contraccettivi contengono sia un progestinico che un estrogeno. Agiscono bloccando l'ovulazione e mantenendo impermeabile il muco cervicale (situato nella cervice), in modo da impedire il passaggio degli spermatozoi. Come conseguenza dell'assenza di ovulazione, l'endometrio (il rivestimento dell'utero responsabile delle mestruazioni) prolifera meno o per niente. L'emorragia è quindi minore e potenzialmente più breve. Anche le mestruazioni sono meno dolorose.

Contraccezione con progesterone

I contraccettivi a base di progestinici comprendono

  • la micropillola o microprogestinico (contiene una bassa dose di progestinico sintetico);
  • progestinici iniettabili
  • l'impianto contraccettivo;
  • lo IUD ormonale (che diffonde un ormone sintetico simile al progesterone).

Sebbene non sopprimano l'ovulazione, ispessiscono il muco cervicale e fungono da barriera per gli spermatozoi.

La micropillola viene assunta in modo continuo. Di conseguenza, le donne non hanno più il ciclo mestruale (a volte si osserva un leggero sanguinamento). Altri contraccettivi a base di solo progestinico hanno spesso l'effetto di accorciare le mestruazioni e di renderle meno abbondanti. Nel 20-30% delle donne, l'impianto interrompe persino le mestruazioni, parzialmente o completamente, nei primi anni.

Contraccezione non ormonale

Il dispositivo intrauterino (IUD) in rame è uno dei principali contraccettivi non ormonali. Il rame agisce rendendo lo sperma inattivo. Questo è noto come spermicida. Con questo tipo di contraccettivo, il ciclo è quindi naturale. D'altra parte, lo IUD al rame può essere responsabile di mestruazioni lunghe e abbondanti, soprattutto nei 6 mesi successivi al suo inserimento. La causa? Infiammazione dell'utero. In linea di principio, questo scompare con il tempo.

Come si calcola la prossima data delle mestruazioni?

Le mestruazioni si verificano 14 giorni dopo l'ovulazione. Se si ha un ciclo di 32 giorni, ad esempio, l'ovulazione avverrà il 18° giorno del ciclo (32 - 14). Tuttavia, se si hanno mestruazioni irregolari, è difficile sapere quando si ovulerà. Per stimare la data della prossima mestruazione, calcolare innanzitutto la durata media del ciclo mestruale. Quindi aggiungere il numero di giorni dalla data dell'ultima mestruazione. Considerate la possibilità di tenere un calendario mestruale.

Cosa fare in caso di mestruazioni irregolari?

Un disturbo isolato non è nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, se le mestruazioni sono irregolari per diversi cicli, è necessario ricercarne la causa. Il problema può essere meccanico, psicologico o ormonale.

Periodi di durata inferiore a 3 giorni

Avete spesso mestruazioni brevi, ma non state assumendo un contraccettivo che possa spiegare questo fenomeno? Ci sono molte altre cause: livelliinsufficienti diestrogeni (questo è particolarmente evidente nelle donne magre), sport troppo intensivo, disfunzioni della tiroide, diabete, assunzione di alcuni farmaci (antiepilettici e neurolettici, in particolare). Solo il vostro ginecologo sarà in grado di fare una diagnosi affidabile e di suggerire untrattamento adeguato.

Periodi di durata superiore a 7 giorni

Se invece le mestruazioni durano regolarmente più di 7 giorni, è meglio consultare il ginecologo, soprattutto se le mestruazioni sono emorragiche. Anche in questo caso, senon si fa uso di contraccettivi, ciò può nascondere vari problemi di salute (squilibri ormonali, fibromi uterini, ecc.). Siate certi che la maggior parte di essi è benigna.

Quando si parla di mestruazioni, ogni donna è diversa. Non è quindi necessariamente preoccupante avere mestruazioni e/o cicli mestruali più brevi o più lunghi della media. In ogni caso, le mutandine mestruali restano il vostro miglior alleato! Sono sicuri, discreti e confortevoli e sono disponibili in diversi livelli di assorbimento. Sull'e-shop di Elia Lingerie, scegliete tra un'ampia gamma di modelli, uno più elegante dell'altro!

FAQ sulla durata delle mestruazioni

Qual è la durata normale di un ciclo mestruale?

Un periodo rosso è normale. Di solito assumono questo colore verso la metà del ciclo, quando la scarica è abbondante e non ha il tempo di ossidarsi. Questi sono i più comuni.

Quando termina il periodo?

In media, le mestruazioni durano dai 3 ai 7 giorni. Ma per alcune donne può essere più breve o più lungo. Vari fattori possono spiegare questo fenomeno (età, metodo contraccettivo utilizzato, problemi di salute, ecc.)

Perché le mestruazioni durano solo 3 giorni?

Le mestruazioni possono essere brevi per diversi motivi: contraccezione con progestinici, pratica di uno sport di alto livello, bassi livelli di estrogeni legati, ad esempio, all'estrema magrezza, problemi alla tiroide, assunzione di farmaci antiepilettici....

Perché le mestruazioni diminuiscono?

Da un ciclo all'altro, le mestruazioni possono essere più o meno abbondanti. Questo accade spesso con gli adolescenti, poiché il loro sistema ormonale non è ancora sufficientemente maturo.

Potrebbe piacerti anche :