Protezione mestruale: quale scegliere per le mestruazioni?

Esistono molti tipi di protezione sanitaria sul mercato. Quale scegliere?



Che cos'è una protezione periodica?

Nella mente delle donne sono amici e nemici della vita quotidiana e sono strettamente legati al ciclo mestruale, alle mestruazioni, alle perdite bianche, alla gravidanza e anche a malattie ginecologiche come l'endometriosi.
In media, una donna avrà le mestruazioni quasi 400 volte nella sua vita, cioè quasi 2.400 giorni. In media, ogni secondo nel mondo vengono utilizzati circa 1.500 assorbenti monouso, il che significa che ogni anno ne vengono utilizzati circa 45 miliardi.
Marchi e produttori offrono alternative durevoli e monouso con diverse composizioni. Proteggersi durante il flusso mestruale è una questione sociale che garantisce benessere e fiducia alle donne mestruate. Non sono state una cosa scontata nel corso della storia e nemmeno oggi!

La storia della protezione sanitaria: dal Medioevo a oggi

Proponiamo una piccola cronologia storica dellastoria della protezione sanitaria per valutare l'evoluzione delle nostre scelte. Prima dell'industrializzazione della protezione sanitaria, le donne hanno sempre trovato soluzioni "fatte in casa" per proteggersi dalle mestruazioni. In genere, le donne in situazioni mestruali precarie si costruivano da sole gli assorbenti con stoffa, legno o altri materiali più o meno igienici.

Le prime tracce di protezione sanitaria risalgono all'antichità:

  • Gli inizi del tampone sono stati trovati nel 1950 a.C.
  • Le donne egiziane usavano strisce di cotone arrotolate da inserire nel canale vaginale.
  • I Romani usavano impacchi di papiro, erba o lana avvolti intorno a pezzi di legno.


Infine, solo all'inizio del XIX secolo il lavoro di Pasteur dimostrò l'importanza dell'igiene intima. Da quel momento in poi, si raccomandò l'uso di biancheria intima e di dispositivi igienici adeguati, e comparvero le prime mutandine mestruali! Gli assorbenti moderni sono stati introdotti solo nel 1929.

Quali sono i diversi tipi di protezione sanitaria?

Esistono diversi tipi sul mercato: vi offriamo una breve panoramica dei più comuni.

Mutandine mestruali

Le mutandine mestruali sono la nostra scelta preferita da Elia! Si tratta di una vera e propria rivoluzione che ha interessato il settore dell'igiene femminile negli ultimi anni. Si tratta di una biancheria intima igienica di uso molto semplice che sostituisce o affianca un dispositivo igienico tradizionale. Le mutandine mestruali si indossano come una classica biancheria intima e assorbono e asciugano il sangue delle mestruazioni per circa 12 ore. Grazie all'ingegnoso assemblaggio del tessuto, spesso solo pochi millimetri! È una protezione morbida, sana, non invasiva e molto economica per la donna, poiché uno slip mestruale può essere conservato per quasi 7 anni. Le mutandine mestruali sono un sistema igienico ideale per la notte, soprattutto per chi ha forti perdite di sangue. Grazie al loro ineguagliabile comfort, è frequente che gli utenti dimentichino quasi le mestruazioni!

Il tampone

Il tampone è la protezione assorbente che ha creato una vera e propria rivoluzione nella vita delle donne e delle persone con le mestruazioni. Si tratta di un sistema intra-vaginale che si infilanella vagina per assorbire il flusso mestruale. Il sangue mestruale viene assorbito e trattenuto all'interno per alcune ore. Molto pratici, gli assorbenti possono essere utilizzati in qualsiasi momento del ciclo mestruale. È una buona soluzione intima per lo sport e soprattutto per il nuoto, ma molto meno facile da usare per il primo periodo. Tuttavia, ci sono alcune raccomandazioni da tenere assolutamente in considerazione per evitare infezioni e TSS, sindrome da shock tossico, come la durata dell'uso e il lavaggio delle mani prima e dopo.

Pannolini igienici e salvaslip (lavabili o usa e getta)

Gli assorbenti igienici sono soluzioni che assorbono il sangue mestruale. Come per gli assorbenti, esistono diversi livelli di assorbimento: gli assorbenti per sanguinamenti medio-intensi, i salvaslip per sanguinamenti più leggeri o spotting. Gli assorbenti sono molto pratici e vengono posizionati sul fondo delle mutandine per garantire l'assorbimento per alcune ore. L'assorbente igienico è una buona soluzione per tutti coloro che desiderano evitare la protezione sanitaria interna. È l'opzione più diffusa al mondo. Può essere lavabile o monouso, e in ogni caso deve essere realizzato con materiali il più possibile naturali e meno lavorati.

La coppetta mestruale

Il coppetta mestruale è una protezione intravaginale, come il tampone, ma con proprietà diverse. È una coppetta biomedica in silicone che raccoglie, non assorbe, il sangue mestruale. Una volta che la coppetta è piena, la si rimuove dalla vagina, si svuota del sangue, la si pulisce e la si sostituisce. Si tratta di una soluzione sostenibile e a basso costo che ha conquistato molti seguaci, soprattutto in situazioni di studenti precari. L'inserimento e la rimozione della coppetta richiedono un po' di tempo per abituarsi. Esistono coppette di diverse dimensioni per adattarsi all'abbondanza delle mestruazioni. Tuttavia, fate attenzione a rispettare alcune regole: non indossate la coppa per più di 4 ore, lavatevi le mani e soprattutto sterilizzatela ogni giorno!

La spugna mestruale

Laspugna mestruale è una protezione periodica molto poco utilizzata in Francia. Si tratta di una spugna marina che viene inserita all'interno dellavagina come il tampone e la coppetta. Assorbe e trattiene le mestruazioni per alcune ore. È una soluzione durevole per la sua fabbricazione ma anche per la sua longevità. Questa piccola spugna può essere cambiata ogni 3-5 mesi. Fare attenzione a non tenerlo per più di 4 ore e a lavarlo bene dopo ogni utilizzo. Questa protezione assorbente potrebbe essere la causa di infezioni e irritazioni.

Flusso istintivo

Il libero flusso istintivo non è una protezione in senso stretto. È una tecnica per trattenere le mestruazioni nella parte posteriore della vagina fino a quando non possono essere scaricate nelwater. Il flusso istintivo consiste nel controllare il flusso mestruale grazie ai muscoli del perineo in particolare. Poche donne lo praticano: infatti, è più facile applicare il metodo del flusso istintivo se il perineo è muscoloso e se si hanno scariche leggere che non il contrario. Attenzione a non correre in bagno o a macchiarsi i pantaloni per chi non ha ancora imparato la tecnica! L'apprendimento del flusso libero e istintivo avviene nel corso di diversi cicli. Non esitate a usare protezioni periodiche come le mutandine mestruali per evitare piccoli inconvenienti.

Come scegliere la protezione periodica?

Oggi esistono diversi tipi di protezione per la raccolta del sangue e ogni persona mestruata può facilmente fare una scelta. Tuttavia, non tutte le soluzioni intime sono uguali in termini diassorbimento, durata e resistenza nel tempo. È importante conoscere le differenze e la composizione dei prodotti per evitare delusioni durante l'uso e potenziali rischi per la salute.

Da evitare: prodotti sanitari inquinanti

Oggi abbiamo una responsabilità nei confronti dell'ambiente e dell'ecologia. Vi consigliamo, qualunque sia la vostra scelta, di non utilizzare protezioni sanitarie inquinanti. Sia per il vostro corpo che per il nostro pianeta! Sono una fonte di enormi rifiuti e impiegano tra i 500 e gli 800 anni per decomporsi in natura.
Ecco alcuni esempi di sostanze tossiche da evitare a causa del rischio per la salute:

  • Pesticidi, diossine, ftalati, derivati alogeni
  • Coloranti o coloranti non OEKO-TEX
  • Profumi o altri additivi
  • Nanoparticelle di argento o rame
  • Materiali sintetici non traspiranti


Tutti questi inquinanti contengono interferenti endocrini che possono essere cancerogeni per l'organismo. Anche alcune soluzioni intravaginali, come gli assorbenti, possono rilasciare fibre durante l'uso e soprattutto durante la rimozione. Questo può portare airritazioni, infezioni ripetute e persino infezioni fungine!

Una protezione sana e naturale è la strada da percorrere

Scegliete opzioni sane e naturali per la vostra biancheria intima e la protezione sanitaria! Ecco alcuni criteri da tenere presenti al momento della scelta:

  • Materiali naturali come il cotone (possibilmente biologico)
  • Il più presto possibile dispositivi esterni e non interni
  • Prodotti con etichette e composizione chiare
  • Prodotti con certificazioni esterne
  • Trasparenza del marchio nei confronti dei consumatori
  • Prezzo e risparmio a lungo termine, soprattutto se siete studenti con un budget limitato

Domande frequenti sui prodotti per l'igiene mestruale

Come scegliere la protezione sanitaria?

Scegliere la protezione sanitaria non è mai stato così facile. I consumatori possono scegliere tra diverse soluzioni per proteggersi durante il periodo. Scegliete quello che fa per voi, in base al vostro budget, alla vostra sensibilità, al vostro comfort o allafrequenza delle mestruazioni. Potete anche scegliere una soluzione sostenibile per avere un impatto significativo sul vostro budget, sull'ambiente e sull'opzione più salutare del cotone biologico.

Qual è la migliore protezione per il periodo?

L'opzione migliore è quella in cui vi sentite più a vostro agio e con cui vi sentite più a vostro agio in termini di budget, composizione e fabbricazione! A seconda delle vostre esigenze (notte, sport, piscina, giornata attiva...) e del vostro flusso, la protezione più adatta non sarà la stessa!

Perché scegliere le mutandine mestruali Elia Lingerie come protezione periodica?

Le mutandine mestruali di Elia sono una vera e propria rivoluzione e rispondono a tutte le esigenze economiche, etiche, ambientali e di salute!

Cosa sono le protezioni mestruali senza sostanze chimiche?

La protezione mestruale priva di sostanze chimiche non contiene interferenti endocrini, pesticidi, glisofati, coloranti chimici o cloro. Acquistate con le certificazioni GOTS, OEKOTEX che garantiscono la tracciabilità e l'innocuità del prodotto nei confronti dell'organismo e dell'ambiente.



Potrebbe piacerti anche :