Le mestruazioni sono ancora un argomento tabù?

Il tabù sulle mestruazioni è più diffuso nei Paesi più poveri, dove si traduce addirittura in insicurezza mestruale. Che cos'è l'insicurezza mestruale? L'insicurezza mestruale è definita come la difficoltà per le donne di avere accesso alla protezione sanitaria durante le mestruazioni.

Contenuti

  • Insicurezza e tabù mestruali
  • I risultati del nostro sondaggio


In Francia, 1,7 milioni di donne soffrono di questo problema. Questo fenomeno è particolarmente presente tra le persone che vivono per strada, ma si riscontra anche tra gli studenti, le persone con un lavoro precario e le donne in carcere.

Insicurezza e tabù mestruali

Le cause di questa precarietà mestruale possono quindi essere economiche, con la difficoltà o l'impossibilità di accedere alle protezioni, ma anche culturali con, in particolare, vecchie credenze e miti che spesso rendono l'argomento vergognoso per le donne e che perpetuano il tabù che esiste intorno alle mestruazioni.

Mentre il tema delle mestruazioni sembrava essere stato liberato in Occidente, una nuova ricerca ha rivelato che una persona su due troverebbe inappropriato parlare di mestruazioni in pubblico.

Lo studio di Opinion Way, in particolare, mette in evidenza il fatto che il tabù sulle mestruazioni persiste soprattutto tra le persone più anziane, dove la stragrande maggioranza delle 65enni trova inappropriato parlare di mestruazioni in pubblico. Il problema è che spesso sono le persone più anziane a poter parlare di mestruazioni alle più giovani.

Allo stesso modo, questo studio mostra anche che il 46% dei francesi pensa che le madri siano ancora le persone migliori con cui parlare di mestruazioni.

I risultati del nostro sondaggio

Volevamo anche fare un sondaggio sulla nostra comunità. Ecco i nostri risultati, dopo aver raccolto le risposte di circa 1700 persone.

Il 75% degli intervistati parla di regole in famiglia, mentre il 25% non ne parla.

Il 94% parla di regole tra amici. Il tema delle regole si discute più facilmente tra amici che in famiglia.

In generale, l'85% ritiene di non avere difficoltà a parlare delle proprie regole, mentre il 15% ha avuto difficoltà.

Il 92% degli intervistati ritiene che la protezione sanitaria debba essere gratuita, una risposta quasi unanime.

Ricordate: le mestruazioni non sono e non devono essere un argomento tabù! È un fenomeno del tutto naturale, non è sporco e una persona che ha le mestruazioni non è in alcun modo impura. Al contrario, è un argomento di cui si dovrebbe parlare.

Elia si impegna nella lotta contro l'insicurezza mestruale donando il 10% dei ricavi delle sue mutandine mestruali a organizzazioni impegnate a facilitare l'accesso alla protezione sanitaria per tutte le donne.

Potrebbe piacerti anche :