Prime mestruazioni: a che età arrivano? Come gestire il loro arrivo?

L'arrivo della prima mestruazione è spesso visto come un grande passo nella vita di una giovane donna. Il loro arrivo può suscitare molte domande nei bambini preadolescenti e questo è normale, anche se non deve preoccupare.


Qual è il primo periodo?

A partire dalla pubertà, tra i 10 e i 16 anni, il ciclo inizia a muoversi e quindi a provocare la comparsa delle mestruazioni. Il primo flusso mestruale si verifica solitamente due anni dopo lo sviluppo del seno e la comparsa dei peli. La pubertà è un processo graduale, non bisogna paragonarsi agli altri, ogni corpo è diverso!

La prima mestruazione corrisponde all'inizio del sanguinamento dall'utero. La durata media è compresa tra 3 e 7 giorni, a seconda della donna.
E avviene in media ogni 28 giorni, per circa 40 anni, fino alla menopausa. Quando arrivano le mestruazioni, significa che si è fertili e si può rimanere incinta!

Qual è l'età media della prima mestruazione?

Non esiste un'età fissa per tutte le donne quando arrivano le mestruazioni. Tuttavia, le cifre parlano di un periodo compreso tra 10 e 16 anni, e la media è di circa 12 anni. Può verificarsi molto prima, già a 8-9 anni per alcune ragazze, e molto più tardi per altre (fino a 16 anni). Ogni persona segue il proprio ritmo e non c'è motivo di preoccuparsi. Tuttavia, se all'età di 17 anni non avete ancora avuto le mestruazioni, potete rivolgervi al vostro medico per assicurarvi che sia tutto a posto.

Ci sono diversi fattori che possono influenzare l'arrivo delle mestruazioni:

  • dieta
  • attività fisica
  • genetica
  • massa corporea
  • etnicità
  • posizione geografica
  • Alcune condizioni mediche


Si noti che esiste anche un'emorragia infantile, nota anche come metrorragia. Si tratta di un'emorragia che si verifica alla nascita, di solito all'inizio della secrezione degli ormoni sessuali. Questi flussi sono deboli e brevi e non sono il primo periodo!

Come si fa a capire se la prima mestruazione sta per arrivare?

È impossibile conoscere la data esatta del suo arrivo. L'arrivo della prima mestruazione è spesso preceduto da altri cambiamenti, come lo sviluppo del seno e la crescita dei capelli. Ci vogliono circa due anni perché il seno raggiunga le dimensioni definitive. Le mestruazioni iniziano di solito due anni dopo lo sviluppo del seno. Crescita dei peli su gambe, ascelle e zona pubica.

Un altro segno precoce del loro arrivo è la comparsa di perdite vaginali bianche. Infatti, qualche settimana o mese prima, è possibile osservare tracce bianche sul fondo delle mutandine. Si chiama anche leucorrea e serve a pulire e lubrificare la vagina.

Infine, un dolore al basso ventre qualche giorno prima può essere un segno del loro imminente arrivo! In caso di dubbio, si possono indossare le mutandine mestruali come misura preventiva: possono essere utilizzate anche come normale biancheria intima.

Quale protezione sanitaria scegliere per la prima mestruazione?

Esistono diversi tipi di protezione sanitaria, tutti con i loro vantaggi e svantaggi.

  • Dispositivi esterni come assorbenti monouso, assorbenti riutilizzabili, salvaslip o pantaloni mestruali.
  • Dispositivi interni come gli assorbenti e la coppetta. Possono essere interessanti se si nuota o si vuole fare il bagno, ma comportano un rischio maggiore di sviluppare uno shock tossico. Inoltre, da adolescente potresti non sentirti a tuo agio con il tuo corpo quando usi assorbenti o coppette.


In generale, le soluzioni monouso contengono molte sostanze chimiche dannose per la salute. È importante scegliere una protezione che sia rispettosa del corpo e sicura per la zona intima, poiché quest'ultima è molto sensibile ai fattori esterni che possono alterarne l'equilibrio.

Pertanto, quando si tratta di scegliere una protezione sanitaria per la prima volta, non possiamo che consigliarvi di scegliere le mutandine mestruali. Scegliete il cotone organico certificato, che è delicato per la zona intima e molto traspirante. Si possono indossare fino a 12 ore, a seconda del flusso mestruale.

Come si parla a qualcuno della prima mestruazione?

Le mestruazioni non dovrebbero essere un argomento tabù. È un fenomeno naturale che si verifica in tutte le donne ed è normale parlarne apertamente.

Potete parlarne con la vostra famiglia o con qualcuno di cui vi fidate, che si tratti di vostra sorella, fratello, padre, madre, zia, amici o anche dell'infermiera della vostra scuola.

In ogni caso: sentitevi liberi di parlarne, sia con le donne che con gli uomini. È un argomento con cui tutti si confrontano, da vicino e da lontano. E metà della popolazione ci è passata!

Come affrontare la prima mestruazione a scuola?

A volte può sembrare complicato affrontare la scuola e l'inizio delle mestruazioni: spesso i primi cicli sono piuttosto anarchici: non si sa bene quando arriveranno e si vuole evitare a tutti i costi la macchia di sangue sui pantaloni o sulla sedia! In questo caso, potete tenere in borsa una protezione sanitaria di vostra scelta o indossare mutandine mestruali come misura preventiva.
Se le mestruazioni stanno arrivando e non avete nulla per proteggervi, non esitate a chiedere all'infermiera o a un insegnante di fornirvi una protezione monouso. Anche in questo caso, il sanguinamento non è una cosa di cui vergognarsi: è normale.

Rispondiamo alle vostre domande più frequenti sul primo periodo!

Quanto dura la prima mestruazione?

Il flusso dura in media da 3 a 7 giorni. Questo dipende dal mese, poiché diversi fattori possono influenzare la durata. In generale, i primi due o tre anni di mestruazioni sono piuttosto irregolari, sia per quanto riguarda l'aspetto, la durata o il flusso.

Quando arriverà la mia prossima mestruazione?

Poiché nei primi mesi/anni dopo l'arrivo delle mestruazioni è difficile prevedere quando arriveranno, vi invitiamo a scaricare un'applicazione per il monitoraggio del ciclo o ad annotare la data delle mestruazioni per prevedere quando sarà la prossima mestruazione. Il ciclo di una donna media dura 28 giorni, e tra i 21 e i 35 giorni (può essere più lungo o più corto a seconda della persona). Se nei primi mesi sono in ritardo o in anticipo, è normale, non preoccupatevi: il corpo non è un orologio, soprattutto all'inizio mentre il ciclo si sta regolando. Se invece avete avuto un rapporto a rischio e le mestruazioni tardano ad arrivare, è meglio fare un test di gravidanza.

Anche la sindrome pre-mestruale(PMS) può aiutare a capire quando arriveranno le mestruazioni, in quanto sintomi come dolore al petto, crampi allo stomaco, stanchezza e irritabilità compaiono alcuni giorni prima dell'arrivo.

È normale avere dolore?

Spesso il dolore peggiora nei primi anni dell'adolescenza, quando si instaura il ciclo mestruale. Il più delle volte sono caratterizzati da crampi al basso ventre, alla schiena, ma possono anche comparire mal di testa, dolori al petto e problemi digestivi.

È normale provare disagio durante il sanguinamento mestruale, ma non deve mai impedirvi di vivere normalmente la vostra vita, di andare a scuola o di lavorare.
Se il dolore è eccessivo, parlatene con il vostro medico per scoprirne la causa.
Alcuni rimedi naturali possono aiutare a vivere meglio questo periodo, come tisane, borsa dell'acqua calda, regolazione dello stress o adattamento della dieta. Si possono anche portare in borsa degli antidolorifici per alleviare i sintomi.

Il dolore non è normale!

Le mestruazioni hanno un cattivo odore?

Il sangue ha un odore metallico, ma quasi impercettibile. In realtà, è l'uso di prodotti sanitari contenenti sostanze chimiche (assorbenti e tamponi usa e getta) o il fatto di lasciarli inalterati per lungo tempo, a causare i cattivi odori. Se si utilizzano buone soluzioni sanitarie, che non contengono sostanze chimiche e lasciano respirare la zona intima, con una corretta igiene femminile, non ci saranno odori.

Posso ancora praticare sport?

Certo che si può! Avere le mestruazioni non significa essere malati, si può continuare a vivere la propria vita come si desidera. Al contrario: lo sport ha ottimi benefici, soprattutto contro i crampi mestruali, perché fornisce endorfine e aiuta a ossigenare i muscoli.

Devo sottopormi a un consulto?

Se avete appena avuto le mestruazioni, non è necessario consultare un medico. Tuttavia, è necessario consultare il medico di famiglia o fissare un appuntamento con un ginecologo se si presentano sintomi quali

  • mestruazioni particolarmente lunghe e abbondanti (che durano più di 7 giorni per più di 3 mesi), l'assunzione della pillola può regolarle
  • dolore estremo, non alleviato da farmaci antinfiammatori
  • se i cicli non sono regolari dopo 2 anni
  • in caso di sanguinamento tra le mestruazioni
  • se si perdono grossi coaguli di sangue
  • se si avverte dolore al basso ventre e all'area pelvica, anche se non è correlato alle misurazioni
  • se non ha avuto perdite di sangue mestruale per 6 mesi consecutivi

Infine, non esitate a chiedere consiglio a un professionista della salute per qualsiasi domanda o necessità.

La nostra comunità testimonia il suo primo periodo

FAQ sul primo periodo

Come affrontare la prima mestruazione di una ragazza?

La prima mestruazione di una ragazza può spesso essere fonte di stress, ma con l'ascolto, la fornitura di assorbenti igienici, tutto va molto bene.

Qual è l'età più precoce per le mestruazioni?

Alcune ragazze iniziano ad avere le mestruazioni già a 8-9 anni. Dipende davvero dall'individuo e da molti fattori. Forse avete sentito parlare di mestruazioni infantili. Non si tratta di una vera e propria mestruazione, ma solo di una perdita vaginale che segue l'instaurarsi dell'asse ormonale, una settimana dopo il parto.

È normale avere il ciclo a 11 anni?

Non esiste un'età normale per le mestruazioni: alcune ragazze possono avere le mestruazioni a 10 anni, mentre altre le hanno a 16 anni.

Potrebbe piacerti anche :