Sindrome da shock tossico : perché preferire l’intimo mestruale ?

Sindrome da shock tossico : perché preferire l’intimo mestruale ?

Che cos’è lo shock tossico ? 

Lo shock tossico si verifica durante le mestruazioni di una donna. Devono essere soddisfatte diverse condizioni. Devi essere già portatore di Staphylococcus aureus. È un batterio che abbiamo in noi e in alcuni casi, quando indossiamo un assorbente interno o una coppetta mestruale, ad esempio, il flusso sanguigno ristagna e crea condizioni favorevoli allo sviluppo dello stafilococco aureo, che produce una tossina altamente dannosa il corpo.

In genere si verifica quando la protezione utilizzata, che sia un tampone, una coppetta mestruale, o in casi più rari assorbenti, è rimasta in posizione troppo a lungo.

Il 20-30% delle donne sono portatrici sane di Staphylococcus aureus. 


Quali sono i sintomi dello shock tossico? come reagire?

Questa sindrome si manifesta con una febbre molto alta. Potresti avere mal di testa, nausea, un'eruzione cutanea come una scottatura solare. È assolutamente necessario prendersene cura molto rapidamente, farsi visitare il prima possibile e ovviamente pensare a rimuovere la protezione.


Come prevenire la sindrome da shock tossico?

Per prevenire la comparsa di questa sindrome da shock tossico, è importante rispettare le norme igieniche relative all'uso delle protezione igienico-sanitarie. Quindi, per i tamponi ad esempio, non bisogna superare le 8 ore di utilizzo consecutivo, va cambiato. È anche consigliabile cambiarlo ogni 4-6 ore. E soprattutto di non indossarlo di notte poiché in genere si dorme almeno 8 ore. Ma anche gli assorbenti igienici devono essere cambiati regolarmente poiché possono creare un effetto serra, e quindi favorire lo sviluppo di batteri, non necessariamente shock tossico, ma altre infezioni come infezioni delle vie urinarie o infezioni fungine.


Evitare la sindrome da shock tossico grazie all'intimo mestruale Elia?

L’intimo mestruale Elia è realizzato in cotone biologico e utilizziamo fibre di eucalipto per la parte assorbente, che crea sempre un ambiente arioso.

Il vantaggio dell'intimo mestruale è la possibilità di evitare una condizione favorevole per lo sviluppo della sindrome da shock tossico.

Tuttavia, anche gli slip mestruali dovrebbero essere lavati ogni 12 ore al massimo. Si risciacqua con acqua pulita, quindi si mette il resto della biancheria a 30° o 40° in lavatrice. È molto importante cambiarsi anche ogni giorno e non indossare slip sporchi per più giorni, poiché anche il sangue che ristagna negli slip può essere responsabile di infezioni.


Ricorda una cosa, è importantissimo cambiare regolarmente la tua protezione sanitaria, qualunque essa sia!