Periodi lunghi durante il ciclo mestruale: è normale?

Che cos'è un periodo lungo? Perché alcune donne mestruate hanno mestruazioni più pesanti che durano quasi dieci giorni? Esistono soluzioni per evitare di avere mestruazioni troppo lunghe? Il team Elia fa luce su queste domande!



Che cos'è un periodo lungo?

I periodi lunghi sono definiti da un periodo anormalmente lungo. Da un punto di vista medico, una perdita di sangue eccessiva è definita come un periodo consecutivo che dura più di 8 giorni. In media, una donna ha le mestruazioni per 5-8 giorni e perde in media circa 60 ml di sangue a ogni ciclo. Sia la durata del sanguinamento che la quantità di flusso variano da donna a donna. Tuttavia, la menorragia deve preoccupare e può anche essere un sintomo di un disturbo mestruale.

Quali sono le cause dei periodi lunghi?

Le donne che soffrono di menorragia hanno spesso disturbi ormonali e soffrono di dolori e flussi abbondanti o addirittura di emorragie. Se le mestruazioni durano più di 8 giorni, si parla di menorragia. Se il fenomeno si ripete a ogni ciclo, si consiglia di consultare il medico o il ginecologo. Lasciate che il team di Elia vi guidi attraverso le principali cause di questo disturbo del periodo.

Pubertà o pre-menopausa

La pubertà e la menopausa o la pre-menopausa sono momenti in cui i cambiamenti dei livelli ormonali nell'organismo causano squilibri e sintomi che influiscono sulla durata dei cicli, sulla quantità di perdite di sangue e anche sulla continuità delle mestruazioni. Alcune donne sentono che durante questi periodi le mestruazioni non si fermano. Durante la pre-menopausa, non è raro avere cicli mestruali con assenza di ovulazione, il che consente all'endometrio, il rivestimento dell'utero, di svilupparsi più del dovuto. Quando l'endometrio viene evacuato dall'utero, la perdita di sangue sarà più pesante e persistente del solito. È perfettamente normale avere occasionalmente cicli mestruali lunghi, soprattutto nell'adolescenza e prima della menopausa.

L'uso dello IUD al rame

Lo IUD al rame è un dispositivo intrauterino che può provocare sintomi come la menorragia. Questo perché l'introduzione di un corpo estraneo circondato da rame nell'utero provoca l'infiammazione dell'endometrio e quindi il flusso di sangue. Più l'endometrio è infiammato, spesso e numeroso, più lunghe saranno le mestruazioni. È possibile che si verifichi uno spotting anche al di fuori delle mestruazioni. Alcune donne hanno la sensazione che le mestruazioni non finiscano mai.

Assunzione di farmaci

Alcuni farmaci influiscono sulla durata delle mestruazioni o sulla sindrome premestruale. Ad esempio, si accentuano in caso di assunzione diaspirina,antidepressivi oanticoagulanti. Infatti, questi farmaci causano emorragie di lunga durata perché la loro azione rende la perdita di sangue più fluida e favorisce il sanguinamento.

I periodi lunghi sono legati a determinate patologie?

A parte il fattore ormonale, la prima mestruazione, la menopausa, il ritorno dal parto, avere un flusso mestruale lungo può essere il segno di un effetto collaterale di una patologia che richiede il trattamento da parte di un professionista della salute:

  • disturbi dell'utero
  • lesioni benigne
  • un fibroma, un polipo o una cisti nelle ovaie
  • tumori non cancerosi
  • adenomiosi, la cugina dell'endometriosi
  • infezioni sessualmente trasmissibili, come la clamidia
  • una gravidanza extrauterina

Nei casi in cui queste condizioni non sono state identificate, la causa può essere legata al cancro dell'utero. Per questi motivi, è importante consultare un medico ed effettuare una visita ginecologica completa per verificare la presenza di altri disturbi.

Quali sono le conseguenze dei periodi lunghi sul ciclo mestruale?

Le conseguenze dei lunghi periodi sono molteplici. Aumenta la possibilità di sviluppare anemia per carenza di ferro. Ciò è particolarmente vero quando il flusso sanguigno è abbondante o emorragico. La mancanza di globuli rossi nel sangue può causare stanchezza cronica, vertigini e mal di testa.
Non hanno a priori un impatto sull'andamento del ciclo mestruale. È raro, ma non impossibile, che alcune donne rimangano incinte durante le mestruazioni. Infatti, mestruazioni lunghe o spotting subito dopo possono essere un segno di ovulazione. Alcune donne mestruate che hanno cicli irregolari hanno anche maggiori probabilità di rimanere incinte durante il periodo di sanguinamento.

Cosa si può fare per far tornare le mestruazioni alla normalità?

Una perdita di sangue che non si arresta è moralmente difficile e angosciante. Ma avere un ciclo mestruale abbondante che dura per sempre con la pillola è normale, soprattutto quando si hanno cicli anovulatori. Non appena una donna mestruata supera i quarant'anni, il suo ritmo sarà meno regolare e la mancanza di progesterone nella seconda parte del ciclo può interrompere la continuità del sanguinamento. I trattamenti farmacologici possono aiutare a regolare un periodo mestruale troppo lungo.
L'assunzione della pillola contraccettiva o di altri metodi contraccettivi può essere una soluzione per evitare periodi di sanguinamento prolungati. Metodi naturali come lo sport, i rapporti sessuali, il flusso libero, le tisane o l'uso di piante possono contribuire ad abbreviare la durata.
Nella maggior parte dei casi, la regolazione naturale degli ormoni o l'interruzione dei farmaci che influiscono sulla durata delle mestruazioni è sufficiente per evitare che queste sembrino durare per sempre!

Controllare il flusso dei periodi lunghi con le mutandine mestruali

Non è possibile controllare il flusso di sangue ininterrotto con una mutandina mestruale. Tuttavia, le mutandine mestruali aiutano le donne a sentirsi meglio nella loro vita quotidiana, facendo loro dimenticare che hanno un flusso continuo. Tuttavia, l'uso di mutandine mestruali (purché in cotone biologico) limita l'assorbimento di pesticidi e di interferenti endocrini che influiscono sulle variazioni ormonali!

Domande frequenti sui periodi lunghi

Le mestruazioni possono durare più di 7 giorni?

Le mestruazioni possono durare più di 7 giorni consecutivi. Si tratta di un periodo lungo e può essere causato dalla presenza di un endometrio spesso che impiega più tempo a liberarsi. Anche i farmaci o i contraccettivi, come la spirale, possono influire sulla continuità del sanguinamento.

Le mestruazioni possono durare più di 15 giorni?

La durata delle mestruazioni varia da persona a persona. Tuttavia, è importante notare che la perdita di sangue dura in media tra i 5 e i 7 giorni. Se la durata è maggiore, è possibile che si tratti di uno squilibrio ormonale. Non esitate a parlare con il vostro medico o professionista della salute per convalidare un trattamento.



Potrebbe piacerti anche :