Mestruazioni irregolari: quali sono le cause e le soluzioni?

In teoria, una donna ha una mestruazione regolare ogni 4 settimane, cioè ogni 28 giorni. Ma nella vita reale le donne hanno cicli mestruali tutti diversi e molto variabili. È anche comune che le mestruazioni siano irregolari o che arrivino con qualche giorno di anticipo o ritardo. Questo perché la durata dei periodi mestruali varia.


Cosa sono le mestruazioni irregolari?

In realtà, i periodi irregolarisi verificano quando c'è un'alternanza tra cicli lunghi e brevi nella durata del periodo o quando l'abbondanza varia da un ciclo all'altro. Questo accade a quasi tutte le donne, soprattutto nei primi cicli. Infatti, i primi periodi mestruali sono spesso associati a un sistema ormonale disfunzionale, che può durare anche diversi anni. È molto comune anche durante la pre-menopausa. Ma questo fenomeno può verificarsi in qualsiasi momento perché entrano in gioco diversi fattori. Un periodo si dice irregolare quando :

  • tra un periodo e l'altro vi sono meno di 20 giorni o più di 40 giorni
  • la durata dell'intervallo tra un flusso mestruale e l'altro è molto variabile
  • La durata del flusso mestruale varia notevolmente da un ciclo all'altro.
  • Laquantità di sangue perso varia notevolmente da un ciclo all'altro: pesante un ciclo e leggera il successivo.

Per questo motivo, vi consigliamo delle mutandine mestruali che potete indossare quotidianamente e che vi proteggeranno da spiacevoli sorprese.

Quali sono le cause delle mestruazioni irregolari?

Il flusso irregolare è dovuto a un'alterazione del sistema ormonale e sono molti i motivi per cui le donne hanno mestruazioni irregolari. Non va confuso con lo spotting!

Stile di vita

Lo stile di vita ha un impatto fenomenale sul nostro corpo e su tutti i suoi meccanismi, compreso quello ormonale. Quando l'organismo e le sue risorse sono sotto stress, il sistema riproduttivo è uno dei primi a essere deregolato per dare priorità ad altre funzioni vitali.
Tra i responsabili di un cattivo stile di vita, possiamo citare i seguenti fattori:
  • Mancanza di sonno, maggiore stanchezza
  • Stress, ansia, depressione: qualsiasi situazione di stress può influire sul flusso mestruale.
  • Jet lag, o ritardo da jet, che può disorientare il nostro orologio biologico interno: il corpo fatica a trovare il suo ritmo naturale, la produzione di melatonina, l'ormone del sonno, ma anche quella della riproduzione sono quindi temporaneamente disturbate
  • Consumo eccessivo di droghe: alcol, tabacco, cannabis, ma anche caffè in dosi elevate.
  • Un peso agli estremi: troppo poco grasso porta all'interruzione della secrezione ormonale, che può addirittura portare all'amenorrea, mentre un peso eccessivo è responsabile di una sovrapproduzione di estrogeni, che interrompe il flusso mestruale
  • Allo stesso modo, un improvviso aumento o perdita di peso: anche i disturbi alimentari come la bulimia e l'anoressia nervosa possono esserne la causa.
Più questi fattori si combinano, più è probabile che le mestruazioni siano irregolari.


Attività sportive intensive

Troppo sport mette sotto pressione il corpo. Questa pressione può quindi bloccare o interrompere il sistema riducendo la produzione degli ormoni responsabili della regolarità delle mestruazioni. Le sportive di alto livello sono quindi regolarmente colpite da mestruazioni imprevedibili o addirittura daamenorrea.


Assunzione di farmaci

Anche l'assunzione di farmaci o il trattamento ormonale possono influenzare la regolarità del ciclo mestruale. Le sostanze che aumentano il livello di prolattina nell'organismo possono alterare il funzionamento del ciclo femminile. L'assunzione o l'interruzione di un contraccettivo a base ormonale, come gli IUD ormonali o le pillole a base di solo progestinico, può ridurre la perdita di sangue mestruale o addirittura eliminarla del tutto.

Malattia uterina

Ma le mestruazioni irregolari possono anche essere un segnale di problemi più gravi, come le seguenti condizioni o disturbi ginecologici
  • Sindrome dell'ovaio policistico, PCOS, una sindrome che causa anche acne e crescita eccessiva di peli, dovuta a un aumento del testosterone.
  • Endometriosi, nota per le mestruazioni irregolari associate a dolore e forti perdite di sangue
  • Polipo o fibroma
  • Tumore benigno o addirittura cancro dell'utero
  • Un disturbo della tiroide o dell'ipotalamo
È importante consultare il ginecologo o l'operatore sanitario quando il sanguinamento mestruale irregolare è associato ad altri sintomi di malattia.

Quando sono normali le mestruazioni irregolari?

Esistono tuttavia casi in cui è molto comune o addirittura normale osservare un flusso mestruale anomalo nel suo ritmo. Scopriamolo insieme.

I primi periodi dell'adolescenza

Le prime emorragie della pubertà sono molto spesso irregolari e anarchiche: questo è del tutto normale! In effetti, ci vogliono circa uno o due anni perché la produzione ormonale diventi regolare, il ciclo femminile si stabilizzi e l'utero trovi il suo ritmo naturale. Il sistema deve trovare la sua velocità di crociera! Attenzione però alla gravidanza, perché un ciclo irregolare durante la pubertà non significa che non ci sia ovulazione: è possibile rimanere incinta non appena iniziano le mestruazioni!
Tuttavia, se dopo 2 o 3 anni le mestruazioni non sono diventate regolari, può essere utile rivolgersi al medico di famiglia o a un professionista della salute per escludere eventuali disturbi ginecologici. Può anche essere prescritta una pillola per dare al flusso una certa regolarità.


Mestruazioni irregolari dopo il parto

Dopo ilparto, il corpo ha subito un grande sconvolgimento e le mestruazioni possono ritardare a seconda di diversi fattori, tra cui l'allattamento. Dopo la lochia (rimozione degli ultimi residui di placenta) e il ritorno delle mestruazioni (il primo periodo post-partum), possono essere necessari diversi mesi perché il flusso mestruale torni al suo ritmo naturale. Anche l'abbondanza del flusso mestruale può cambiare dopo una gravidanza. Tuttavia, è importante ricordare che la fertilità può tornare 2 settimane prima del ritorno delle mestruazioni, quindi è importante essere vigili durante i rapporti non protetti o in assenza di contraccezione (pillola o altro). La sua assenza o il suo ritardo possono significare che siete incinte!

La menopausa

La perimenopausa, il periodo che si avvicina alla menopausa nelle donne intorno ai 45 anni, è anche nota per essere un momento di grandi cambiamenti ormonali: il sistema inizia a funzionare a un ritmo più lento durante la pre-menopausa e si ferma definitivamente al momento della menopausa. È lafine definitiva delle mestruazioni, dell'ovulazione e quindi della fertilità! In attesa del momento fatidico, le mestruazioni possono non essere regolari.

Quando consultarsi in caso di mestruazioni irregolari?

Quando si osservano mestruazioni variabili, è consigliabile rivolgersi al proprio medico curante per un trattamento nei seguenti casi:
  • Se si notano grandi variazioni nella durata o nella quantità del flusso mestruale e questo è associato ad altri sintomi
  • La mancanza di sanguinamento mestruale, che è difficile da ottenere, o anche un falso ciclo mestruale, può essere un segno dell'inizio di una gravidanza: un test di gravidanza confermerà o meno questa ipotesi.
  • D'altra parte, un ciclo irregolare può rendere difficile prevedere la vostra ovulazione in caso di progetto di un bambino: senza che questo sia necessariamente un segno di infertilità, potete rivolgervi al vostro ginecologo per mettere tutte le probabilità dalla vostra parte

È anche possibile ricorrere alla medicina alternativa per rilassarsi ed eliminare lo stress, che è un fattore aggravante delle mestruazioni: agopuntura, osteopatia, yoga, meditazione, ecc.

Le FAQ delle mestruazioni irregolari

Quando si può parlare di ciclo irregolare?

Le mestruazioni sono irregolari quando i cicli mestruali sono separati da meno di 20 giorni o più di 40 giorni. Anche la durata e la quantità del sanguinamento variano notevolmente da un ciclo all'altro.

È normale avere periodi irregolari?

Senza che questo debba necessariamente destare preoccupazione, diverse cause possono essere all'origine di un flusso mestruale anormalmente irregolare: da una semplice contraccezione ormonale, a uno stile di vita frettoloso, per non parlare di patologie ginecologiche più gravi, è importante consultare un medico se si è preoccupate o se le mestruazioni irregolari sono accompagnate da altri sintomi.


Potrebbe piacerti anche :