6 tisane per alleviare i dolori mestruali

Le mestruazioni dolorose possono diventare molto rapidamente complicate da gestire quotidianamente per le donne che ne soffrono. La dismenorrea colpisce un gran numero di persone con le mestruazioni e il 10% di loro ha un flusso molto doloroso, persino invalidante su base giornaliera. Come alleviare le mestruazioni con le tisane?

Fitoterapia: alleviare i periodi dolorosi con le piante

Tra i metodi naturali per alleviare i dolori mestruali, troviamo infusi, decotti e tisane. Lavanda, camomilla, melissa, concentratevi su queste piante e sui rimedi naturali che possono aiutarvi a vivere meglio le mestruazioni!

Utilizzo di piante naturali

Le piante sono ottime alternative naturali ai farmaci per alleviare le mestruazioni e i disagi che si possono incontrare durante il ciclo. Si tratta della cosiddetta fitoterapia: l'uso delle piante per trattare i disturbi quotidiani, in questo caso i dolori mestruali. Anche l'aromaterapia utilizza le stesse materie prime, ma in forma diversa, come gli oli essenziali.

Naturalmente, una tazza di tè non sarà sufficiente a far scomparire la dismenorrea invalidante. Inoltre, tenete presente chenon è normale avere dolori durante le mestruazioni al punto da interrompere le vostre attività quotidiane. Se il dolore è troppo intenso, consultate un professionista della salute: potrebbe trattarsi di una patologia come l'endometriosi o semplicemente di uno squilibrio ormonale, ecc.

Se il consumo di ricette medicinali può aiutare a lenire i dolori mestruali, fate attenzione a non assumerle come un apprendista chimico: anche se si tratta di rimedi naturali, le piante hanno delle controindicazioni e un dosaggio da rispettare. Contattare il proprio medico per un parere professionale. Si possono acquistare nei supermercati, nelle farmacie, nelle erboristerie o nei negozi di prodotti biologici. La cosa migliore è rivolgersi a un professionista specializzato in infusioni, che saprà consigliarvi al meglio in base al dolore che volete ridurre. Infine, scegliete sempre ingredienti biologici.

L'uso delle piante nelle tisane

Salvia, valeriana, lampone... Le foglie sono particolarmente indicate per l'uso in tisana. Molti di essi possono essere infusi. Devono essere prima puliti e asciugati. L'infuso è un modo semplice per consumare la pianta come rimedio naturale!

Quali sono le migliori tisane per il ciclo mestruale?

Ognuno di essi ha i suoi benefici: oggi ve ne presentiamo alcuni in base al dolore che provate.

Camomilla per ridurre i problemi digestivi

La camomilla è la star degli infusi: è molto conosciuta per le molteplici virtù che apporta all'organismo.
Uno dei vantaggi di questo fiore è che contribuisce notevolmente a ridurre i problemi digestivi. Ciò è particolarmente interessante durante il periodo mestruale. Molte persone hanno problemi digestivi nei giorni che precedono le mestruazioni o durante il flusso mestruale.
Oltre ai benefici digestivi che questa pianta offre, è consigliata anche per i crampi, siano essi di origine digestiva o uterina.
Per preparare l'infuso, si possono mettere in infusione 3 grammi di camomilla in acqua bollente per 20 minuti. È possibile aggiungere un po' di miele o di sciroppo d'acero. Si può bere questa bevanda fino a 4 volte al giorno.

Tè alle foglie di lampone per i crampi

Il tè alle foglie di lampone diventerà rapidamente la vostra bevanda preferita per i crampi mestruali e i dolori di stomaco. Sono ricchi di frangina e flavonoidi. Questi ultimi sono noti per le loro proprietà antispasmodiche, vale a dire che le contrazioni saranno ridotte dalla frangola che stimola i muscoli dell'utero e combatte le contrazioni. Per migliorare l'efficacia di queste tisane, è possibile berle nei giorni precedenti l'arrivo delle mestruazioni.

Tè all'alchemilla per le mestruazioni abbondanti

L'alchemilla è chiamata anche "erba delle donne" perché questa pianta ha molte virtù. È particolarmente utile in caso di mestruazioni abbondanti. I principi attivi (luteinici) che contiene sono simili al progesterone, l'ormone del ciclo mestruale. Il suo utilizzo aiuta quindi a combattere la menorragia (mestruazioni molto abbondanti) e a regolare il ciclo mestruale.
Si consuma preferibilmente come decotto o in infusione per 15 minuti in acqua calda. Si possono bere due tazze al giorno.

Tè al finocchio per la sua azione antidolorifica

Il finocchio è molto efficace per combattere i dolori mestruali. Contiene fenchone, una sostanza che rende questa pianta perenne efficace contro le fastidiose perdite di sangue riducendo gli spasmi. Tuttavia, non è consigliabile ingerire più di 7 grammi di frutta secca al giorno. Non è necessario continuare il trattamento per più di due settimane.

Tè alla melissa per ridurre lo stress

La melissa è particolarmente efficace per combattere l'ansia e lo stress. Questa erba aromatica calma gli sbalzi d'umore, l'irritabilità o l'ansia. Molto utile se si pensa che molte persone si trovano ad affrontare questi sintomi con l'avvicinarsi del flusso mestruale. Questa pianta è stata utilizzata fin dall'antichità. Si assume due o tre volte al giorno, ma non più di una settimana. Una buona tazza di lavanda infusa durante le mestruazioni è anche molto efficace per combattere i sintomi di ansia e stress! È anche un antispasmodico, che riduce le contrazioni uterine e i dolori mestruali.

L'achillea per alleviare i dolori uterini

Ricca di flavonoidi e azulene, l'achillea è una pianta dalle proprietà antispasmodiche, antinfiammatorie e rilassanti. Bloccando la produzione di estrogeni, l'achillea allevia i dolori mestruali (quelli dell'utero) e il mal di stomaco. Questo fiore può essere utilizzato anche come olio essenziale, ad esempio per il bagno.

Il tè è consigliato anche per le mestruazioni dolorose?

Il tè si differenzia dalla tisana perché contiene teina. È quindi meglio limitarne il consumo alla sera, poiché la teina ha un effetto eccitante.
Si può bere durante il giorno, ma bisogna fare attenzione al fatto che il tè limita l'assorbimento di alcuni nutrienti come il ferro, fondamentale per chi soffre di anemia, ad esempio.

Il tè allo zenzero, ad esempio, è molto interessante durante le mestruazioni: lo zenzero ha proprietà antinfiammatorie che riducono il dolore.
Alcune donne soffrono di ritenzione idrica durante il ciclo mestruale. Per questi problemi, il tè verde può essere un buon rimedio naturale.
In generale, i benefici del tè sul periodo mestruale dipendono dalla varietà scelta. Tuttavia, è meglio utilizzare tisane piuttosto che tè.
Quando è possibile, consigliamo sempre di scegliere tè biologici, anche a costo di pagare un prezzo: è meglio per il vostro corpo e per il pianeta.

L'anemia legata alle mestruazioni è piuttosto comune. La malattia provoca sintomi più o meno invalidanti nella vita quotidiana. Se soffrite di un flusso mestruale eccessivamente abbondante o addirittura emorragico, consultate il vostro medico! Questo può nascondere una patologia sottostante.

Potrebbe piacerti anche :