Esiste un legame tra il ciclo mestruale e il ciclo lunare?

Existe t'il un lien entre cycle menstruel et cycle lunaire ?

Il ciclo lunare dura circa 29,5 giorni, mentre il ciclo mestruale dura in media 28 giorni. Coincidenza? Non per tutti.

Infatti, è stato ipotizzato che il ciclo mestruale e il ciclo lunare fossero precedentemente sincronizzati.

Il termine mestruazioni deriva dall'antica parola greca "mensis", che significa mese, che a sua volta deriva dai cicli della luna (la luna è chiamata "mene" in greco antico). Gli amerindi chiamavano le mestruazioni "avere le lune" perché, secondo il detto, a quel tempo le donne avevano le mestruazioni insieme alla Luna piena o alla Luna nuova. Durante questo periodo, si sono ritirati per riconnettersi con la natura. Inoltre, sia nella mitologia greca, sia per gli Inca o nel pensiero cinese, una figura è spesso rappresentativa sia della luna che del ciclo femminile o della fertilità femminile. Secondo alcuni ricercatori, se il ciclo mestruale è sincronizzato con il ciclo lunare, le possibilità di riproduzione si moltiplicano, come nel caso di alcuni animali.

Sarebbero i nostri attuali stili di vita, scollegati dal ritmo della natura con orari non sincronizzati con il ciclo giorno/notte, ma anche la preponderanza della luce artificiale e l'arrivo della pillola a far sì che i due cicli non siano più necessariamente allineati. Non siamo quindi più in armonia con il ritmo naturale e le nostre mestruazioni, un tempo considerate sacre, ora sembrano ancora più una costrizione.

Ciclo mestruale e ciclo lunare

Il ciclo lunare, come il ciclo mestruale, è composto da 4 fasi che possono essere collegate e che corrispondono anche alle 4 energie della vita (nascita, crescita, fioritura, declino).

  • Primo trimestre (fase della Giovane (o della Vergine) o della Primavera): fase pre-ovulatoria (da D1 a D14, dove D1 è il primo giorno della mestruazione) in cui il livello di estrogeni aumenta. L'energia aumenta man mano che il corpo recupera le forze. È la fase del rinnovamento, favorevole ai nuovi progetti.

  • Luna piena (fase madre o estiva): fase ovulatoria (D14). L'energia e la libido sono al massimo. È una fase in cui ci si prende cura degli altri dopo essersi concentrati su se stessi, l'empatia è molto sviluppata.

  • Ultimo trimestre (fase dell'Incantatrice o dell'Autunno): fase premestruale (da D15 a D28). Fase ideale per prendersi del tempo per sé e per riposare, perché la tristezza si fa sentire e le emozioni esplodono in un bisogno di esternare (corrispondente alla sindrome premestruale).

  • Luna Nuova (fase della Strega o dell'Inverno): fase mestruale. Il corpo si libera di ciò che non gli serve per iniziare un nuovo ciclo. Tempo di introspezione, favorevole a nuovi propositi. Necessità di dormire, tempo di rallentare per rinnovare le energie.

Cosa dicono i ricercatori?

  • Charles Darwin, padre della teoria dell'evoluzione, credeva già nell'influenza della Luna sulle mestruazioni, in parallelo al ciclo delle maree. Ma i suoi successori non condividono necessariamente questa opinione. In effetti, alcuni studi scientifici hanno cercato di stabilire un legame tra il ciclo lunare e quello mestruale, senza molto successo. Allo stesso modo, non è stato stabilito un legame tangibile con la sindrome premestruale. Sono stati condotti anche studi su un possibile aumento delle nascite nei giorni di luna piena. Anche in questo caso, non è stato riscontrato un aumento della frequenza.
  • Per gli scienziati esiste una spiegazione psicologica, culturale e sociale molto più complessa e interessante. Siamo esseri umani, quindi non siamo dotati di una razionalità meccanica, ma di una memoria selettiva in base ai nostri interessi. Notiamo quindi più facilmente gli eventi che sono in accordo con le nostre convinzioni, il che non fa che rafforzarle, dato che conserviamo più facilmente questi eventi e dimentichiamo gli altri. Inoltre, tendiamo ad avvicinarci alle persone che hanno le nostre stesse convinzioni, il che ci fa aderire ancora di più ad esse.
  • Tuttavia, è stato appena pubblicato uno studio (il 27 gennaio 2021 sulla rivista Science Advances) da ricercatori dell'Università di Würzburg in Germania, che dimostra l'esistenza di un legame tra il ciclo mestruale e il ciclo lunare. Per dimostrarlo, i ricercatori hanno utilizzato 22 donne che dovevano registrare il loro ritmo mestruale su un quaderno. Questi dati sono stati poi confrontati con il ciclo lunare di quel periodo. Ciò ha dimostrato l'esistenza di un legame. Tuttavia, questo studio dimostra che la Luna non ha un effetto su tutte le donne e che questo effetto diminuisce con l'età. Inoltre, mostra che l'esposizione a una o più fonti di luce artificiale durante la notte, cioè dopo il tramonto, è più o meno importante. Più tardi le donne vanno a letto e sono esposte alla luce artificiale, minore è la sincronizzazione tra il loro ciclo e la Luna. Tuttavia, gli scienziati sono consapevoli che questo studio non è stato condotto su un numero sufficientemente ampio di persone con le mestruazioni e sperano di sviluppare uno studio futuro utilizzando un'applicazione per smartphone per realizzare uno studio più ampio e globale.

Tuttavia, che si creda o meno nelle energie lunari, interessarsi ad esse è un buon modo per riconnettersi con la natura e con se stessi. Potete usare un quadrante lunare (una ruota divisa in 4 per le 4 fasi lunari) per segnare le vostre sensazioni (fisiche ed emotive, ma anche i vostri desideri e bisogni) dal primo giorno delle mestruazioni fino alla fine del ciclo. Dopo qualche mese, scoprirete le vostre energie e potrete adattarvi meglio ad esse.

Per vivere al meglio il vostro ciclo, i nostri slip mestruali in cotone biologico vi accompagnano!


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Les informations issues des articles présents sur le site www-elia-lingerie.com sont des informations générales. Bien qu’elles aient été relues par des professionnels de santé, ces informations ne sont pas exemptes d’erreurs, ne constituent pas des conseils de santé ou des consultations et n’ont pas vocation à fournir un diagnostic ou proposer un traitement. Ces informations ne peuvent, en aucun cas, se substituer à un avis médical et ne peuvent pas remplacer une consultation auprès d’un professionnel de santé. Pour toute question, nous vous invitons à consulter votre médecin.