Come adattare la dieta durante il ciclo mestruale?

Comment adapter son alimentation pendant le cycle menstruel ?

Quali sono i legami tra alimentazione e ciclo mestruale?

Il ciclo mestruale ha un impatto su molti aspetti della nostra vita. La dieta è una di queste. Mangiare bene aiuta ad avere un ciclo regolare e un ciclo regolare aiuta a mangiare bene. È un circolo virtuoso. Ma cosa significa mangiare bene? Quali alimenti ci aiutano ad avere un ciclo mestruale migliore? Vi raccontiamo tutto in questo articolo!

Primo consiglio: per rispettare la vostra vulva, soprattutto se soffrite di endometriosi, vi consigliamo di indossare il nostro mutandine mestruali in cotone biologico.

Jeremy (alias Mint Banana) è un dietologo e psico-nutrizionista. È specializzato in disturbi alimentari e condivide consigli su come raggiungere un equilibrio tra salute fisica e mentale, aiutandoci a sapere cosa mangiare quando si soffre di endometriosi, sindrome premestruale eccessiva o PCOS.

Mangiare durante il ciclo mestruale: quale dieta seguire?

Jeremy spiega che l'alimentazione durante il ciclo deve essere adattata per aiutare a vivere meglio il ciclo, soprattutto in caso di sindrome premestruale o di dolori.

Come probabilmente sapete, il ciclo mestruale si compone di quattro fasi: le mestruazioni, la fase follicolare o pre-ovulatoria, il periodo ovulatorio e infine la fase luteale o post-ovulatoria.

Durante questi periodi, gli ormoni variano e fluttuano, influenzando il nostro umore, i nostri desideri e le nostre voglie.

Jeremy spiega che il cibo è centrale. Le voglie sono ad esempio il risultato di un deficit di serotonina (nella maggior parte dei casi). La serotonina è l'ormone del benessere, l'ormone che ci aiuta a tornare alla calma. Durante la fase luteale, quando si verifica la sindrome premestruale, si verifica un calo degli estrogeni, responsabili della sintesi della serotonina. Questo spiega il calo di serotonina e quindi il calo dell'umore.

Per rimediare a questa mancanza di serotonina, possiamo agire fornendo triptofano: esso costituisce le proteine, che sono il precursore di questa serotonina. Per questo, si consigliano proteine e grassi, come uova o hummus a colazione.

Alla fine della giornata: frutta, cioccolato e semi oleosi. L'ideale sarebbe assumerlo verso le 16.00, prima delle voglie che si manifestano a fine giornata.

Durante questo periodo, è necessario mantenere i pasti freschi e ascoltare se stessi. Attenzione anche a non confondere la variazione di peso con l'aumento di peso. In effetti, durante la fase luteale si verifica un calo del progesterone, ma il progesterone consente il rilascio di acqua. Quindi, con il calo del progesterone, è normale avere ritenzione idrica, che può essere confusa con un leggero aumento di peso: niente di anormale, alla fine passerà.

Sullo stesso argomento: Perché ho problemi digestivi durante le mestruazioni?

Come gestire l'infiammazione cronica nel contesto diendometriosi ? La dieta ha un ruolo in tutto questo?

Attualmente non esiste alcun trattamento per l'endometriosi, una malattia infiammatoria che colpisce 1 donna su 10. Ma anche se non esiste un trattamento definitivo, l'endometriosi può essere alleviata da diversi fattori, in particolare dalla dieta. Una dieta antinfiammatoria può modulare il terreno ormonale e quindi stabilizzare le lesioni e i sintomi di questa patologia.

Alimentazione per alleviare l'endometriosi :

In caso di endometriosi, si raccomanda vivamente di rivedere la propria dieta. Alcuni alimenti dovrebbero essere evitati e altri favoriti. È stato infatti dimostrato che alcuni alimenti hanno un effetto pro-infiammatorio, mentre altri hanno, al contrario, proprietà antinfiammatorie.

Anche alcuni additivi chimici contenuti in cibi e pietanze altamente elaborati favoriscono l'infiammazione cronica. Gli alimenti ricchi di zuccheri aumentano il livello di zucchero nel sangue, il che porta alla secrezione di insulina e mette sotto pressione il pancreas. Di conseguenza, l'infiammazione aumenta. Si dovrebbero privilegiare gli alimenti a basso indice glicemico per aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Un altro consiglio è quello di privilegiare gli alimenti ricchi di Omega 3 e ridurre gli Omega 6. Esistono due tipi di omega 3: quelli vegetali e quelli animali. È inoltre importante variare gli Omega 3 in modo che provengano, se possibile, da entrambe le fonti.

Omega 3 in fonti vegetali: si trovano in oli vegetali come l'olio di lino o l'olio di camelina. L'ideale sarebbe includerli nella dieta quotidianamente, nella misura di un cucchiaino al giorno per l'olio di semi di lino e di tre cucchiai per l'olio di colza. Questi oli non devono essere riscaldati: c'è il rischio di ossidarli.

Omega 3 in fonti animali: si trovano in particolare nei pesci grassi e nei piccoli pesci (salmone, sgombro, sardine, aringhe, ecc.). L'ideale sarebbe mangiarle da 3 a 4 volte alla settimana.

Sullo stesso argomento : Menu speciale per le mestruazioni

Qual è la dieta ideale per l'endometriosi?

Il piatto ideale è composto da metà verdure, di colori diversi per avere più antiossidanti. Gli antiossidanti sono anche antinfiammatori. Le verdure e la frutta scelte sono biologiche per evitare il più possibile i pesticidi.

I cereali dovrebbero essere integrali per evitare il picco di zuccheri nel sangue, che è anche infiammatorio.

Infine, i latticini dovrebbero essere evitati.

Alimenti da privilegiare per combattere l'infiammazione :

Si consiglia di consumare alimenti come :

  • curcuma
  • tè verde
  • zenzero
  • ananas
  • ciliegie
  • agrumi
  • sedano
  • cavolo, spinaci
  • broccoli
  • barbabietola
  • frutti di bosco
  • aglio
  • prezzemolo
  • menta
  • dadi
  • pesce grasso
  • olio d'oliva
  • olio di cocco
  • cioccolato fondente
  • semi di chia

Per saperne di più, potete anche guardare il nostro video su questo argomento.


2 commenti


  • Stéphanie

    Bonjour,
    Merciiii pour ce podcast, enfiiiinnn !!!. Personne n’en parle !. Je souffre d’endométriose depuis 30 ans (j’ai 50 ans) et je n’ai quasiment plus de douleurs depuis que je suis passée au régime végétarien. Ma fille aînée, même problème, a réglé ses douleurs importantes de la même manière !!. Ma gynécologue m’a juste fait remarqué que c’était logique…. 😉. Excellente journée


  • Ayemou Laurence

    Bjr je souffre d’une endométriose et pas facile mon quotidien. Je sais plus quoi faire pour soulager mes maux et quelle protection adéquate vu que les saignements sont abondants et m’empêche toute activité. Votre aide et solutions me serait d’une grande importance. Merci.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.