Come praticare il flusso istintivo libero?

Come praticare il flusso istintivo libero?

Che cos’è il flusso istintivo libero?

Il libero flusso istintivo è una pratica che consiste nel far scorrere il sangue mestruale unicamente quando si va in bagno. È un metodo che ti invita a riconnetterti completamente con il tuo ciclo e le tue sensazioni.


Come praticare il flusso istintivo libero?

Per iniziare a praticare il flusso istintivo libero, ti consigliamo di provare prima questo metodo in un giorno in cui sei a casa, senza impegni professionali e personali, per essere in piena sintonia con il tuo corpo.

Per praticarlo ci sono diverse fasi, la prima consiste nel cercare di individuare i segnali premonitori del flusso, è un lavoro di identificazione: ascoltare le proprie sensazioni.

L'obiettivo è identificare quando il sangue scorre: quando arriva alla contrazione dell'utero, quando il sangue scorre lungo la cervice, quando scorre lungo la vagina e poi scorre a livello delle labbra. È importante non indossare assorbenti interni o coppette, anche durante i primi cicli di test. Devi riconnetterti con te stesso, per poter sentire le contrazioni dell'utero ed i diversi flussi. Il flusso non è permanente. Per praticare il libero flusso istintivo, non dovresti indossare protezioni sanitarie interne. È più complicato sentire lo scarico e le contrazioni dell'utero, se non impossibile.

Il secondo passo è lavorare sui riflessi legati al libero flusso istintivo. Ascoltare per sentire i cambiamenti del corpo e andare in bagno. Durante i primi cicli è normale andare in bagno ogni 20 minuti. Devi imparare a sviluppare le contrazioni.

La terza fase consiste nel contrarre il perineo fino al momento in cui si decide di andare in bagno.

L'obiettivo a lungo termine di questo metodo è di non indossare più protezioni sanitarie durante i cicli. Ma ovviamente all'inizio della pratica, e anche durante i primi cicli, ti consigliamo di indossare degli slip mestruali per evitare incidenti.


Bisogna avere un perineo allenato per praticare il flusso istintivo libero?

Occorre infatti avere un perineo muscoloso e tonico, ma attenzione, l'obiettivo non è affatto contrarre il perineo tutto il giorno, ma contrarlo quando senti che il flusso arriva al momento di andare in bagno.


Quali sono i rischi di questa pratica?

Non ci sono rischi specifici nel praticare il flusso istintivo. Tuttavia, alcuni studi concordano sul fatto che possa potenzialmente comportare rischi per lo sviluppo di batteri a causa del sangue che rimane nella vagina per lungo tempo.


L’endometriosi e il flusso istintivo libero sono compatibili?

Non è impossibile, ma l'endometriosi è una malattia che provoca molto dolore, quindi non è facile concentrarsi sulla connessione al proprio corpo quando si soffre di dolore di base.

È possibile praticare il flusso istintivo libero se si ha un flusso abbondante?

Ancora una volta, niente è impossibile. Ma con flussi più pesanti, il lavoro riflesso è ovviamente più difficile e l'allenamento più lungo e laborioso. Si consiglia di indossare una protezione igienica aggiuntiva.


Quali benefici possiamo ottenere dalla pratica del flusso istintivo libero?

Il flusso istintivo libero può farti risparmiare molto perché non hai più bisogno di indossare assorbenti mestruali.

Per aiutarti a imparare a praticare il flusso istintivo libero, l’intimo mestruale Elia è l'ideale. Sano per la tua salute, garantito Origine France Garantie, rispettoso dell'ambiente, GOTS e certificato biologico.

Il nostro tanga Choupette, pensato per flussi leggeri, è l'ideale per accompagnarti durante i tuoi primi cicli di test di flusso istintivo libero.