Interruzione della pillola e mestruazioni: quali effetti sulle mestruazioni?

Molte donne oggi usano la pillola contraccettiva. Si tratta infatti di un metodo contraccettivo semplice da utilizzare. Ci sono diversi motivi per cui una donna può smettere di usare la pillola: il desiderio di una gravidanza, un cambiamento nella contraccezione o il desiderio di smettere di assumere ormoni. Le mestruazioni tornano rapidamente? Vi raccontiamo tutto in questo articolo!


Cosa succede quando si smette di prendere la pillola?

Innanzitutto, se si vuole interrompere l'assunzione della pillola, è meglio parlare con il proprio medico o ginecologo per trovare un altro metodo contraccettivo. Infatti, se non si ha intenzione di rimanere incinta, è importante ricordare che si può rimanere incinta il giorno dopo aver interrotto la pillola. Se avete rapporti sessuali, ricordatevi di usare un altro metodo contraccettivo, come il preservativo.

È possibile interrompere la pillola in qualsiasi momento della confezione. Tuttavia, se le mestruazioni tendono a essere irregolari o se si vuole avere un'idea più precisa dei prossimi cicli, si consiglia di terminare l'impacco in modo da perdere il meno possibile. Le mestruazioni con la pillola sono in realtà artificiali e vengono chiamate emorragie da astinenza. Il corpo ricomincia a funzionare normalmente e ad avere un vero e proprio ciclo mestruale "naturale".

Qual è l'impatto dell'interruzione della pillola sulle mestruazioni?

È legittimo interrogarsi sull'impatto che lo stop avrà sul corpo e in particolare sul primo sanguinamento dopo l'interruzione. L'interruzione di questa piccola pillola ha diversi effetti collaterali.

Ripresa del ciclo mestruale biologico

Interrompere la pillola significa riprendere il ciclo biologico. In teoria, dopo la sospensione della pillola, il ciclo ricomincia: ricompaiono il flusso mestruale, la fase follicolare, l'ovulazione e la fase luteale. Ma questo può richiedere tempo.

L'arrivo della prima mestruazione dopo l'interruzione della pillola

La prima mestruazione dopo la sospensione della pillola è spesso attesa con ansia. Sia che si voglia passare a un altro metodo contraccettivo, sia che si voglia avere un maggiore controllo sul proprio corpo, le mestruazioni sono una pietra miliare del nostro ciclo.

Ma i periodi di ritardo sono comuni. Infatti, è necessario :
  • da un lato, gli ormoni ingeriti nei mesi precedenti con l'assunzione della pillola vengono eliminati
  • dall'altro lato, la produzione di ormoni riprende

Le mestruazioni possono arrivare solo dopo due o tre mesi dall'interruzione, o anche più a lungo. È anche possibile che i cicli e quindi le perdite ematiche siano irregolari fino a un anno dopo l'interruzione.
Quando compare la prima mestruazione dopo l'interruzione, il ciclo tenderà a tornare (col tempo) allo stato precedente alla pillola.

Cioè, in termini di flusso, durata, dolore, ecc. Spesso sono più pesanti e dolorosi rispetto alla pillola.

Ricordate sempre di proteggervi dopo l'interruzione della pillola, anche se non avete ancora avuto le mestruazioni, perché l'effetto contraccettivo non è più garantito!

Quali altri effetti ha l'interruzione della pillola sull'organismo?

Le mestruazioni non sono l'unico cambiamento ormonale da affrontare. Esistono effetti collaterali positivi e negativi. Il ciclo riprende a funzionare e inizia gradualmente a produrre ormoni. Con ciò si verifica la ripresa della sindrome premestruale (dolori, sbalzi d'umore, ecc. qualche giorno prima delle mestruazioni), gli sbalzi d'umore a seconda delle fasi del ciclo, la ripresa o l'aumento della libido, il cambiamento dell'aspetto della pelle, con la ripresa, ad esempio, dell'acne se se ne soffriva prima di assumere la pillola. Ma se prima non eravate inclini all'acne, la pelle chiara tornerà nel giro di qualche mese. Infine, possono verificarsi potenziali variazioni di peso.
In generale, si ritorna più o meno ai sintomi che si avevano prima dell'assunzione della pillola.
Alcune donne sperimentano un riavvicinamento al ciclo e alle emozioni, talvolta attenuato dalla pillola.

La comparsa dei sintomi della sindrome premestruale

Quando arriva la prima mestruazione, si possono riscoprire le gioie della sindrome premestruale. Più o meno presente a seconda della donna, si esprime con molteplici sintomi che compaiono tra i 2 e i 7 giorni prima delle mestruazioni (a volte anche di più!), come gonfiore e dolore al basso ventre, dolore al seno, mal di testa, irritabilità, cambiamenti di umore, acne, ecc. Quando si sospende la pillola, ricompare naturalmente.

In generale, l'organismo riprende il suo funzionamento naturale, il che comporta sintomi diversi nel corso del ciclo.

Variazione della durata del ciclo mestruale

Se le mestruazioni con la pillola erano molto più brevi, è normale che tornino a una lunghezza normale quando si sospende la pillola. Le mestruazioni durano in genere da 2 a 7 giorni. Questo varia da donna a donna e da palcoscenico a palcoscenico.

Cosa devo fare se le mestruazioni sono in ritardo o non arrivano dopo aver interrotto l'assunzione della pillola?

A volte l'attesa è molto lunga. Un ritardo delle mestruazioni o addirittura l'assenza di mestruazioni (amenorrea) può diventare molto rapidamente una fonte di ansia.
Tuttavia, bisogna sapere che lo stress peggiora ulteriormente il ritardo delle mestruazioni.
Se il sanguinamento non si ripresenta dopo alcuni mesi, consultate un medico. Ci vuole tempo perché gli ormoni sintetici vengano eliminati, perché la produzione naturale riprenda e perché l'organismo funzioni normalmente. Alla fine le mestruazioni torneranno. Se le mestruazioni non sono ancora tornate e pensate che ci sia un rischio di gravidanza (ad esempio, se avete saltato una pillola nell'ultimo mese), fate un test di gravidanza!


Domande frequenti sulle mestruazioni dopo l'interruzione della pillola

Quando mi vengono le mestruazioni dopo l'interruzione della pillola?

Ogni donna vive l'interruzione della pillola in modo diverso. Alcune donne avranno le mestruazioni il mese successivo, altre dopo 6 mesi, altre ancora più a lungo... I ritardi sono comuni.

Perché non ho il ciclo dopo aver interrotto la pillola?

Ogni donna è diversa. Per alcune donne è più complicato e ci vorrà più tempo perché tutto torni alla normalità. È necessario dare al corpo il tempo di riprendersi e di riavviare la produzione di ormoni, che causerà la ricomparsa dei cicli. Potete consultare il vostro medico di famiglia, il ginecologo o l'ostetrica se siete in ansia per la vostra amenorrea e volete fare il punto sulla vostra salute.

Potrebbe piacerti anche :