Dove vengono prodotti i pantaloni mestruali Elia?

Où sont fabriquées les culottes menstruelles Elia ?

In questo video, il team Elia vi porta a scoprire uno dei nostri laboratori nel nord della Francia. Come sapete, tutti i nostri modelli sono certificati "Origine France Garantie" e lavoriamo con 4 laboratori che integrano l'intero processo di produzione. Una produzione responsabile e locale, che rispetti le persone che lavorano nei nostri laboratori per creare le nostre mutandine, è essenziale per noi. Abbiamo quindi voluto andare al cuore dei nostri laboratori per mostrarvi l'intero processo di produzione delle nostre mutandine mestruali, per una trasparenza ancora maggiore!

Una produzione 100% francese!

Dalla tessitura del cotone al prodotto finito, tutto viene realizzato nei nostri laboratori.

La nostra missione: offrire prodotti che rispettino rigorosi standard sanitari, ambientali e sociali. Questo è possibile solo garantendo la completa tracciabilità dei nostri tessuti. Preservare l'ambiente favorendo i circuiti brevi, riducendo l'impronta di carbonio, sostenendo l'occupazione in Francia e preservando il know-how francese. Coinvolgere i nostri clienti nei nostri valori di trasparenza e qualità.

La visita inizia con la tessitura del nostro filato di cotone. Sì, anche il filo di cotone è tessuto in Francia nei nostri laboratori. Per questo motivo, le fasi di produzione delle nostre mutandine sono molteplici.

Cerchiamo tessuti organici per le nostre prossime collezioni upcycled e scegliamo il pizzo per i nostri prossimi modelli.

découpe culotte menstruelle Atelier Elia

L'area assorbente delle nostre mutandine è ritagliata a mano

tanga menstruel

Ecco il pizzo del nostro perizoma Choupette.

Poi vediamo l'assemblaggio di pizzi e mutandine e arriviamo nella zona di cucitura del laboratorio: è qui che viene applicata la certificazione Origine France Garantie. È qui che avviene la magia delle nostre sarte e dei nostri sarti: tutti i pezzi sono assemblati a mano. È un lavoro meticoloso: c'è un vero e proprio know-how dietro. Sono necessarie 10 macchine e 5 persone diverse per realizzare una Choupette. Questo è un prodotto di qualità!

Una volta assemblato il tutto, tutti i piccoli fili che sporgono devono essere tagliati per ottenere un risultato perfetto e offrirvi una lingerie dalle rifiniture impeccabili.

culotte menstruelle française

Il tocco finale: l'applicazione della famosa etichetta Elia.

Una volta realizzate, le Choupettes attendono pazientemente di essere inviate al vostro guardaroba.

La creazione dei nostri modelli futuri

Approfittiamo di questa visita anche per scambiare con i team dei laboratori e per incontrarci per decidere il design dei nostri prossimi modelli!

Abbiamo tanti progetti con l'obiettivo di offrire una vasta gamma di mutandine, in modo che le nostre mutandine mestruali possano essere anche un regalo da offrire!

Uno dei punti su cui siamo intransigenti è la certificazione biologica del nostro cotone: è una garanzia di rispetto per la vostra salute, ma anche per l'ambiente.


1 commento


  • Léa

    Bonjour, votre vidéo est très bien réalisée et permet de bien comprendre votre process de fabrication.Je suis du métier et votre coton n’est pas tissé mais tricoté, en effet la machine utilisée est une tricoteuse circulaire ! :) Cela ne change en rien la qualité de vos produits que j’adore


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Les informations issues des articles présents sur le site www-elia-lingerie.com sont des informations générales. Bien qu’elles aient été relues par des professionnels de santé, ces informations ne sont pas exemptes d’erreurs, ne constituent pas des conseils de santé ou des consultations et n’ont pas vocation à fournir un diagnostic ou proposer un traitement. Ces informations ne peuvent, en aucun cas, se substituer à un avis médical et ne peuvent pas remplacer une consultation auprès d’un professionnel de santé. Pour toute question, nous vous invitons à consulter votre médecin.