Andare in spiaggia con le mestruazioni: 6 consigli per godersele!

Come conciliare le mestruazioni e la spiaggia? Vorreste godervi una pigra giornata in spiaggia come tutti gli altri, ma il problema è che sono appena arrivate le mestruazioni! Scopriamo insieme come rendere piacevole questa fuga.


È possibile andare in spiaggia durante le mestruazioni?

Prima di tutto, non c'è nessuna controindicazione medica ad andare in spiaggia quando si hanno le mestruazioni! Senza parlare del nuoto, potete anche divertirvi al mare sulla vostra sdraio, in qualsiasi momento del ciclo mestruale.

I nostri 6 consigli per godersi la spiaggia con le mestruazioni!

Scoprite i nostri consigli per nuotare con le mestruazioni o semplicemente per godervi la sabbia calda in modalità pigra durante le vostre vacanze.

Vestirsi con disinvoltura

Il gonfiore del basso ventre che si verifica durante le mestruazioni può rendere scomodi gli abiti aderenti. D'altra parte, una giornata in spiaggia significa anche ceretta: se avete avuto la buona idea di farla troppo tardi, potreste soffrire di arrossamenti o peli incarniti: evitate quindi di irritarvi con abiti stretti o con la linea del bikini, scegliendo una taglia adeguata.

Se non siete sicure di macchiare i vostri vestiti durante le mestruazioni, scegliete colori scuri per gli abiti e l'asciugamano e portate con voi un pareo per coprire eventuali macchie antiestetiche.

Evitare dolci o grassi

Sebbene sia allettante godersi le coccole in riva al mare, i pasti troppo grassi, troppo salati o troppo dolci aumentano ildisagio dei crampi mestruali e del gonfiore nelle donne.

Cercate di mangiare sano, con spuntini come frutta (gnam, anguria!), noci o deliziosi e rinfrescanti frullati estivi.

Rimanere idratati durante la giornata

È importante rimanere idratati durante la stagione calda: bevete molta acqua! Questo consiglio è ancora più valido durante le mestruazioni, poiché una buona idratazione allevia il gonfiore e la muscolatura uterina. Inoltre, le fluttuazioni ormonali e la perdita di sangue, che è costituito per il 90% da acqua, contribuiscono ad aumentare il rischio di disidratazione. Portate una bottiglia grande nella vostra borsa da spiaggia!

Scegliere la giusta protezione mestruale

Mestruazioni fa generalmente rima con protezione sanitaria. Sta a voi scegliere quello più adatto a voi tra i più comuni presenti sul mercato:

  • Il tampone: ideale per il nuoto, è una protezione sanitaria interna che vi impedirà di avere perdite, soprattutto in caso di flusso abbondante. Attenzione però al filo visibile: è incastrato tra le labbra per evitare che fuoriesca dal bikini! Cambiarsi nella toilette dopo il bagno per evitare la sindrome da shock tossico
  • La coppetta mestruale: alternativa ecologica e a zero rifiuti alle protezioni sanitarie come gli assorbenti, deve essere ben posizionata per non intralciare il nuoto o l'esposizione al sole. Come per il tampone, cambiatelo dopo il bagno e lavatevi bene le mani prima e dopo!
  • Mutandine mestruali: perché non usare mutandine mestruali che si abbinano (o meno) al vostro bikini? Finché non si nuota, le mutandine mestruali sono l'alleato ideale per prendere il sole. Si possono indossare anche dopo essere usciti dall'acqua, una volta asciutti.
  • Allo stesso modo, è possibile utilizzare gli assorbenti igienici monouso, purché non si entri in acqua.
  • Costumi da bagno mestruali: conciliano nuoto, relax e mestruazioni in un unico prodotto. Più dedicato ai flussi leggeri o come complemento di una protezione sanitaria interna, permette di trattenere il sangue del periodo dentro e fuori dall'acqua. Pratico, vero? Questa è la nostra soluzione preferita per andare al mare con le mestruazioni, e da Elia offriamo diversi modelli.

Proteggersi dal sole

È fondamentale proteggersi dai raggi solari in spiaggia e pensare alla salute della propria pelle. Poiché le mestruazioni rendono le donne più sensibili al dolore, è meglio non combinare i crampi mestruali con le scottature solari! Quindi munitevi di una crema solare ad alta protezione e di un ombrellone per goderne senza rimpianti!

Esercizio fisico per alleviare i dolori mestruali

Infine, approfittate della vostra presenza in spiaggia per muovervi! Lo sport allevia il dolore al basso ventre ossigenando i muscoli dell'utero. Nuoto, beach volley, beach racket... è un'occasione per mobilitare il corpo e il cardio!

Se non ve la sentite, approfittate di un asciugamano steso sulla sabbia calda: il suo calore confortante può anche ridurre il dolore, mentre fate un pisolino cullati dal suono delle onde.

Ce n'è per tutti i gusti, scegliete il formato più adatto a voi per andare in spiaggia con le mestruazioni e divertitevi!

Le FAQ sulle mestruazioni e la spiaggia

Si può andare in spiaggia durante le mestruazioni senza assorbente?

È perfettamente possibile andare in spiaggia durante le mestruazioni: esistono diverse protezioni per l'igiene femminile, oltre agli assorbenti per assorbire il sangue mestruale. Coppette, mutandine mestruali, assorbenti, costumi da bagno mestruali... Tutti hanno i loro vantaggi!

Come evitare le mestruazioni in spiaggia?

Per evitare perdite e sanguinamenti in spiaggia, vi consigliamo un costume da bagno mestruale: pratico sia dentro che fuori dall'acqua, in mare e in piscina, vi permetterà di conciliare la spiaggia e le mestruazioni.