Come si fa a sapere se si è in fase di negazione?

Comment savoir si on fait un déni de grossesse ?

Come riconoscere il rifiuto della gravidanza?

La negazione della gravidanza è un meccanismo psicologico che può accadere a qualsiasi donna. Può accadere sia a donne che non hanno mai avuto un figlio, sia a donne che hanno avuto gravidanze precedenti (e che conoscono i sintomi della gravidanza).

Si distingue tra negazione parziale della gravidanza, quando la donna si rende conto di essere incinta troppo tardi per abortire, ma prima del parto, e negazione totale della gravidanza, quando per tutta la durata della gravidanza, fino al momento del parto, la persona non sa di essere incinta.

Quali sono i sintomi del rifiuto della gravidanza?

Nella negazione della gravidanza, la persona pensa di non essere incinta. Tutti i sintomi legati alla gravidanza saranno interpretati in modo errato o attribuiti ad altre cause. Per esempio, i dolori allo stomaco saranno associati alla stitichezza o a un problema digestivo. Va notato che, durante la negazione della gravidanza, una donna può sperimentare un sanguinamento che associa alle mestruazioni irregolari. Inoltre, le donne possono aumentare di peso, ma di solito non è molto evidente e viene scambiato per gonfiore. Possono anche manifestarsi nausea o vomito. In generale, tutti i sintomi della gravidanza vengono fraintesi. Di conseguenza, la persona non si rende conto di essere incinta.

Il bambino si posiziona in modo diverso nella cavità uterina: si sposta verso l'alto e viene premuto all'indietro contro la colonna vertebrale. Il diaframma e tutti gli altri organi toracici vengono spinti indietro.

È possibile avere una negazione della gravidanza pensandoci?

Nel caso della negazione della gravidanza, spesso la diagnosi è errata. In alcune donne, l'ecografia di screening può non essere eseguita. Tuttavia, se si esegue un'ecografia, si vedrà l'embrione o il feto nella cavità uterina, a seconda dello stadio della gravidanza. Una gravidanza non può passare inosservata all'ecografia.

Quali sono le conseguenze del rifiuto della gravidanza?

Il rifiuto della gravidanza può causare problemi di relazione con il bambino. Può infatti accadere che la madre rifiuti il proprio bambino perché si tratta di una gravidanza indesiderata. In questo caso, alle donne che hanno avuto una gravidanza negativa viene offerto un supporto psicologico per evitare la depressione post-partum.

Come evitare il rifiuto della gravidanza?

Per evitare una gravidanza indesiderata, la contraccezione è essenziale. Esistono diversi metodi contraccettivi, con diversi gradi di efficacia: sta a voi scegliere il metodo più adatto a voi. Se avete avuto rapporti sessuali non protetti o poco protetti, esistono soluzioni come la pillola del giorno dopo. In Francia, il termine per l'aborto è di 12 settimane.

Le nostre mutandine mestruali vi accompagneranno per tutta la vostra vita di donna: durante le mestruazioni, ma anche dalla gravidanza al post-partum.


2 commenti


  • Emelia Cater

    Moi j’avais un retard de régle accompagné avec des signes de grossesse et mes régles sont revenues et je pleure à chaque fois parce que je pense faire un déni de grossesse


  • Dongo Ebah Clémence

    Cela fait prêt de trois moi je me sent toujours fatigué sans vraiment rien faire et j ai toujours la migraine. Mais j ai un stérilet par contre mes menstrues viennent mais je sent comme quelque chose bouger dans mon ventre. J ai eu à faire 3 test de grossesse dont 2 était positif et un négatif du coup je ne comprends plus riet

    n je ne sais quoi faire.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Les informations issues des articles présents sur le site www-elia-lingerie.com sont des informations générales. Bien qu’elles aient été relues par des professionnels de santé, ces informations ne sont pas exemptes d’erreurs, ne constituent pas des conseils de santé ou des consultations et n’ont pas vocation à fournir un diagnostic ou proposer un traitement. Ces informations ne peuvent, en aucun cas, se substituer à un avis médical et ne peuvent pas remplacer une consultation auprès d’un professionnel de santé. Pour toute question, nous vous invitons à consulter votre médecin.