Perché parlare di regole?

Pourquoi parler des règles ?

Manon ha 32 anni e sta conseguendo un master in interpretazione della lingua dei segni francese. Manon ci parla delle regole, della sindrome premestruale e Perché ha deciso di partecipare a un servizio fotografico di Elia?

"Mi piaceva l'idea che si trattasse di persone non abituate a essere fotografate. Che potessimo presentare anche corpi diversi

Pensa che ci sia un tabù intorno alle mestruazioni?

"Ho avuto il ciclo abbastanza presto, avevo 11 anni. Non sapevo a chi rivolgermi quando mi succedeva, a parte mia madre. Penso che sia qualcosa di cui non si parla ancora abbastanza, che è ancora legato a una persona con un utero. Voglio dire, queste sono le reazioni che ho avuto di fronte a me: "No, no, non ho bisogno di avere tutti i dettagli". Penso che sia un peccato perché è qualcosa di naturale. Se ne parlassimo di più, saremmo un po' più preparati a certe cose. Soprattutto per i dolori, le sindromi premestruali

Avete qualche consiglio per imparare le regole?

"Da adolescente ero solo con questo argomento, tranne che con mia madre. Non ne abbiamo parlato con i miei amici. Solo più tardi, quando ho iniziato a interessarmi all'argomento, mi sono imbattuto in alcuni rapporti. In particolare uno chiamato "28 giorni" che mi ha interessato. Poi ne ho visto un altro sulla composizione della protezione mestruale che mi ha un po' scioccato e mi ha fatto riflettere. Anche l'account Instagram @spmtamere mi ha aiutato molto. Mi sono sentita un po' meno sola. Lo consiglierei a tutti".

Può parlarci della sindrome premestruale?

"Sono stata messa sotto contraccezione in età molto giovane (intorno ai 15-16 anni) per aiutarmi con i dolori durante il ciclo. Non mi è stato spiegato affatto cosa potesse creare a livello ormonale, ecc. Quando ho interrotto la contraccezione ormonale, qualche anno fa, mi sono ritrovata con un ciclo naturale. Ho iniziato a soffrire di sindrome pre-mestruale. Non me ne avevano mai parlato. Sentivo che questi periodi in cui non stavo bene o ero più ansiosa erano piuttosto ciclici. Sono tornati e ho iniziato a interessarmi a loro. Ho saputo che si chiamava sindrome premestruale. Facendo una piccola ricerca mi sono imbattuta nell'account Instagram @spmtamere e ho pensato "ok, in effetti non sono sola". Perché anche questo fluttua. Ci sono cicli in cui sarò molto irritato, cicli in cui sarò molto ansioso. Pochi giorni prima delle mestruazioni. E non potevo più sopportare di sentire queste cose... Perché quando sei un po' irritata, un po' troppo ipersensibile, la gente ti dice: "Oh mio, cosa c'è che non va, hai il ciclo?". Ebbene sì, in effetti! Sì, lo avrò e mi riguarda. È normale e non è grave. È come un rimprovero quando non si riesce a controllarlo. Facciamo quello che possiamo, e siamo i primi a soffrire".

Come vivete il vostro ciclo?

"Da quando ho avuto le mestruazioni ho sempre avuto cicli molto regolari, è una fortuna credo. Posso prevedere, so più o meno quando inizierà la sindrome premestruale, so quando mi verrà il ciclo. Quindi sono fortunato da questo punto di vista. E ora, con alcune app per il monitoraggio del ciclo mestruale, è ancora più comodo. Non ho molti problemi con il mio ciclo, so quando arriva. Lo vivo abbastanza bene".

Soffre di dolori durante le mestruazioni?

"Molto presto, alla scuola secondaria, ogni volta che avevo il ciclo avevo dolori molto, molto forti che mi impedivano di stare in classe. Svenivo, quindi mi recavo regolarmente in infermeria. A volte avevo l'impressione che mi dicessero: "Oh, va bene,...". Forse stai esagerando un po'. Ma era davvero insopportabile. Sono stata messa sotto contraccezione. Questo mi ha aiutato. Tuttavia, non ero stato avvertito di tutte le cose che ne derivavano. In particolare la perdita della libido ecc... Questo non mi è stato spiegato. Non ho fatto subito il collegamento. Quando ho deciso di smettere di prendere i contraccettivi ormonali perché non li volevo per il mio corpo, ho recuperato tutte le mie sensazioni naturali. È stato bello recuperare il mio corpo, ma ho dovuto affrontare di nuovo il dolore. Questo è ancora il mio problema, non so cosa fare per il dolore. È lo stesso, può arrivare fino allo svenimento. Dipende dal ciclo. È difficile pensare: "Ho una lezione molto importante, cade durante il ciclo mestruale, riuscirò a farla? "Sì, no, non lo so". È un po' difficile gestire questo aspetto, sì".

Cosa ne pensi delle mutandine mestruali Elia?

"Questa è stata la buona notizia degli ultimi anni. È l'avvento delle mutandine mestruali

Avete qualche consiglio o mantra da condividere?

"Direi di ascoltare se stessi. Ascoltarsi e comunicare... Per me questa è la cosa principale".

Se dovesse riassumere il suo ritratto o la sua lotta in una parola?

"Forse sembrerà un po' strano, ma credo che sceglierei 'Ariete'. Il mio segno zodiacale. Riassume abbastanza bene la mia personalità".


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Les informations issues des articles présents sur le site www-elia-lingerie.com sont des informations générales. Bien qu’elles aient été relues par des professionnels de santé, ces informations ne sont pas exemptes d’erreurs, ne constituent pas des conseils de santé ou des consultations et n’ont pas vocation à fournir un diagnostic ou proposer un traitement. Ces informations ne peuvent, en aucun cas, se substituer à un avis médical et ne peuvent pas remplacer une consultation auprès d’un professionnel de santé. Pour toute question, nous vous invitons à consulter votre médecin.