Come smettere di allattare?

Comment arrêter l’allaitement ?

Che cos'è lo svezzamento dall'allattamento al seno?

Lo svezzamento, o interruzione dell'allattamento, è il processo di sostituzione graduale o meno dell'allattamento al seno con un'altra dieta.

Lo svezzamento è il momento in cui si passa dal seno al biberon, mentre la diversificazione è il momento in cui si passa a un'alimentazione più varia introducendo, ad esempio, frutta, verdura e proteine.

Quando il bambino dovrebbe smettere di allattare?

Lo svezzamento può essere naturale, cioè imposto dal bambino stesso, o programmato, cioè voluto dalla madre.

Se lo svezzamento proviene dal bambino, quest'ultimo può, ad esempio, irrigidirsi e gettare la testa all'indietro, oppure girare la testa quando si avvicina al seno. Tuttavia, questo atteggiamento può essere temporaneo, chiamato "sciopero dell'alimentazione", o permanente.

Già intorno ai 6 mesi si assiste a una graduale diversificazione dell'alimentazione del bambino, che scopre altri alimenti oltre al latte. Questo corrisponde a uno svezzamento graduale che generalmente dura fino ai 2 o 4 anni di età del bambino.

Tuttavia, la madre può desiderare di interrompere l'allattamento al seno.

Giudizio sull'allattamento al seno:

L'allattamento al seno è una scelta personale. Se allattate al seno per i primi giorni dopo il parto, per i primi 18 mesi di vita del vostro bambino o se non lo allattate affatto, la scelta è vostra. Sentitevi libere di allattare o di smettere di allattare quando volete.

Come si smette di allattare?

Qualunque sia il motivo dell'interruzione, la cosa migliore da fare è svezzare delicatamente. Le consigliamo quindi di interrompere l'allattamento al seno gradualmente, nell'arco di alcune settimane, secondo i suoi ritmi e quelli del suo bambino. Tuttavia, questo periodo può essere più o meno lungo, a seconda delle esigenze e dei desideri. Per cominciare, si può sostituire una poppata al giorno con un biberon di latte proprio o con latte per lattanti. L'ideale è eliminare le poppate in cui l'allattamento è meno importante. Poi, in seguito, ridurre gradualmente un numero sempre maggiore di alimenti.

Quali sono i vantaggi dello svezzamento lungo per la madre?

Lo svezzamento graduale ha il vantaggio di evitare alle madri l'ingorgo, l'ostruzione dei dotti o la mastite. Per i bambini, sarà meglio perché il distacco sarà fatto delicatamente ed eviterà di disturbare la digestione e il sistema immunitario del bambino. Inoltre, interrompere gradualmente l'allattamento al seno è spesso più facile dal punto di vista emotivo sia per la madre che per il bambino.

Inoltre, va notato che quanto minore è il numero di poppate, tanto minore è la produzione e la stimolazione del latte. Questo vale anche per il tiralatte, che dovrebbe essere evitato perché stimola la lattazione. Tutto dipende dal motivo per cui si vuole smettere di allattare. Se non avete tempo di allattare durante il giorno, ma volete continuare ad allattare il vostro bambino con il latte materno, potete tirarlo e conservarlo. Se si vuole veramente smettere di allattare con il latte materno, è meglio non usare il tiralatte. Inoltre, se il seno è gonfio e dolorante, si può svuotare sotto la doccia strizzandolo per evitare l'ingorgo.

Infine, non è consigliabile dare al bambino latte vaccino, né latte vegetale, che non è adatto alle sue esigenze e potrebbe portare a carenze. Utilizzate invece un latte per lattanti appositamente studiato per le esigenze del vostro bambino. Le quantità vanno ovviamente adattate in base all'età del bambino.

Quali sono le alternative allo svezzamento completo?

Sono possibili diverse opzioni di svezzamento. Potrebbe essere opportuno interrompere completamente l'allattamento al seno. D'altra parte, è possibile che non si voglia interrompere l'allattamento al seno e che quindi si debba esprimere il latte se necessario. Si noti che l'allattamento al seno al rientro al lavoro è un diritto sancito dal Codice del lavoro, che stabilisce che "per un anno dal giorno della nascita, la lavoratrice che allatta il proprio figlio ha a disposizione un'ora al giorno durante l'orario di lavoro per questo scopo". Inoltre, alcuni asili accettano i biberon di latte materno, quindi informatevi se è questo che volete fare. Ma si può anche optare per un'alimentazione mista. Consiste nel somministrare biberon di latte artificiale, pur continuando un po' di allattamento al seno, generalmente al mattino e/o alla sera.

Come posso rendere più facile l'interruzione dell'allattamento?

Ancora una volta, più lo svezzamento è positivo, più sarà facile sia per il bambino che per la madre. Quindi, se il bambino è riluttante a prendere il biberon, non forzatelo e riprovate più tardi. Durante questo periodo, è possibile ridurre la durata delle poppate.

Per facilitare lo svezzamento, si può anche iniziare a somministrare biberon di latte materno, in modo che il bambino si abitui al biberon, per poi passare al latte per lattanti. Al bambino potrebbe non piacere il nuovo latte. Ma non arrendetevi, il vostro bambino e il suo intestino alla fine si abitueranno al cambiamento. Se volete provare diverse formule per neonati, rivolgetevi a un pediatra.

Inoltre, all'inizio la madre può allontanarsi dal bambino e spostarsi in un'altra stanza mentre il partner allatta. In questo modo si evita che il bambino senta l'odore del seno materno. È anche possibile modificare l'impostazione cambiando il luogo in cui si va a dare il biberon.

Poi, durante lo svezzamento, rassicurate il bambino e siate attenti mentre gli date il biberon, ma anche dopo. Potete anche posizionare il bambino nella stessa posizione in cui lo allattavate.

Infine, è consigliabile iniziare lo svezzamento in un momento non fastidioso per il bambino. Ciò significa che non si deve entrare in un asilo nido o in una scuola materna, non si deve viaggiare, non si deve fare un trasloco o qualsiasi altro evento che possa disturbare il bambino.

Quali sono le precauzioni da prendere quando si interrompe l'allattamento al seno?

Quando si smette di allattare, è possibile che si continui a produrre latte. Un aumento del latte può verificarsi semplicemente perché il bambino piange per la fame. La situazione tornerà presto alla normalità, ma per precauzione può indossare il nostro reggiseno per l'allattamento.

Infine, se non siete del tutto sicure di voler smettere di allattare, non preoccupatevi! Spesso è possibile riprendere la lattazione anche dopo lo svezzamento.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Les informations issues des articles présents sur le site www-elia-lingerie.com sont des informations générales. Bien qu’elles aient été relues par des professionnels de santé, ces informations ne sont pas exemptes d’erreurs, ne constituent pas des conseils de santé ou des consultations et n’ont pas vocation à fournir un diagnostic ou proposer un traitement. Ces informations ne peuvent, en aucun cas, se substituer à un avis médical et ne peuvent pas remplacer une consultation auprès d’un professionnel de santé. Pour toute question, nous vous invitons à consulter votre médecin.