Riconoscere i primi segni e sintomi della gravidanza

Reconnaître les premiers signes et les symptômes de la grossesse

È incinta o non lo è ancora? Quando una donna desidera un bambino, spesso cerca i primi segni di gravidanza ad ogni nuovo ciclo mestruale. Questi segni, che possono manifestarsi pochi giorni dopo il concepimento, sono talvolta difficili da riconoscere e interpretare. Ritardo delle mestruazioni, nausea, seno tenero, sbalzi d'umore, aumento della temperatura, aumento di peso... I sintomi della gravidanza restano numerosi e vengono espressi in modo diverso dalle future mamme. Ma come si può individuare l'inizio della gravidanza? Quali sono i principali segni associati? Quali sono i metodi da utilizzare per verificare la gravidanza? Diamo un'occhiata a queste domande.

Quando compaiono i primi segni di gravidanza?

I primi segni della gravidanza variano da donna a donna. Poche donne riferiscono di aver avvertito i sintomi nella prima settimana dopo il concepimento. In generale, le future mamme iniziano a notare i cambiamenti a partire dallaseconda oterza settimana. A volte non ci sono segnali!

Dopo essersi fuso con uno spermatozoo in una delle tube di Falloppio della madre, l'ovulo fecondato inizia il suo viaggio verso l'utero. Questa fase, che dura circa una settimana, si conclude con l'impianto dell'embrione nella parete uterina. Durante questa fase successiva, chiamata impianto, alcune donne avvertono un dolore simile a quello delle mestruazioni e hanno un leggero sanguinamento. Tuttavia, questo primo segno di gravidanza dopo l'ovulazione non si verifica sempre.

I primi sintomi sono spesso scatenati dalla produzione dell' ormone beta-hCG (o ormone gonadotropo corionico), che viene secreto dopo l'impianto. Nelle prime fasi della gravidanza, alcune donne possono avvertire tensione al seno.

Anche l'aspetto psicologico è un fattore da considerare. Il desiderio di un bambino può essere così forte che il corpo può mostrare falsi segni di gravidanza. È quindi consigliabile mantenere la pazienza e attendere segnali più significativi, come un ritardo delle mestruazioni.

Quali sono i principali sintomi della gravidanza?

Isintomi della gravidanza possono essere molto diversi da donna a donna e da una gravidanza all'altra. Sebbene siano numerosi, ve ne sono alcuni che sono comuni nelle donne in attesa e sono piuttosto suggestivi. Ecco 9 segni sicuri di gravidanza!

1. Periodi ritardati o assenti

A periodo tardivo o un assenza di mestruazioni (amenorrea) è il principale indicatore di una possibile gravidanza. Le mestruazioni sono l'evacuazione periodica del rivestimento uterino in assenza di fecondazione. Se si nota un ritardo di alcuni giorni, è possibile che un embrione si sia insediato nell'utero.

Tuttavia, questo fenomeno non è affidabile al 100%. Le donne sotto stress, con cicli irregolari o il cui stile di vita è cambiato di recente possono essere indotte in errore. Soprattutto perché all'inizio della gravidanza alcune donne possono avere un'emorragia leggera e talvolta persino un"sanguinamento da anniversario ".

2. Seni e capezzoli sensibili

La tensione al seno e ai capezzoli è un sintomo relativamente comune nelle donne in gravidanza. La futura mamma può avvertire una tensione al seno in una fase iniziale. Questo cambiamento fisico è il risultato dell'aumento dei livelli di progesterone ed estrogeni, due ormoni che influenzano le ghiandole mammarie.

I seni aumentano di dimensioni, diventano più sodi e a volte si sentono doloranti, ad esempio quando ci si sdraia su un fianco. Anche i capezzoli e le areole si allargano in vista dell'allattamento. Siete alla ricerca di un reggiseno premaman comodo e flessibile? Scopri il nostro reggiseno per l'allattamento!

3. Perdite e secrezioni vaginali

La leucorrea o perdite bianche è una normale secrezione vaginale presente in tutte le donne. Questa scarica inodore è di solito di colore chiaro. Il loro ruolo è quello di lubrificare la vagina e di pulirla rimuovendo le cellule morte.

All'inizio della gravidanza, il flusso sanguigno nel tratto genitale femminile è molto maggiore e il rinnovamento cellulare è accelerato. Se notate più perdite del solito, potreste aspettare un bambino! Questo scarico deve rimanere chiaro e inodore. In caso contrario,consultate subitoil medico o il ginecologo , perché potrebbe trattarsi di un segno di vaginosi batterica o di un fungo.

Per sentirsi bene con il proprio corpo durante la gravidanza e dopo il parto, consigliamo la nostra gamma di mutandine per donne incinte e neomamme!

4. Stanchezza cronica

Fin dall'inizio della gravidanza e per tutto il primo trimestre, le donne incinte sentono generalmente un'irrefrenabile voglia di dormire o di fare un pisolino. Questo stato di stanchezza quasi permanente è il risultato dei vari cambiamenti ormonali che avvengono nel corpo della donna ed è uno dei tanti sintomi della gravidanza nelle prime settimane.

Il progesterone, che viene secreto in abbondanza nei primi mesi, ha proprietà rilassanti e sedative. Gli estrogeni stimolano la crescita di nuove cellule, aumentano il volume del sangue e la frequenza cardiaca. Se iniziate a dormire più a lungo la notte o a sentire il fiatone quando salite le scale, è possibile che stiate aspettando un bambino.

5. Nausea e mal di stomaco

Lanausea e il vomito colpiscono circa l'85% delle donne in gravidanza nel primo trimestre. Questo sintomo di gravidanza è quindi un buon indicatore dell'inizio della fecondazione. La nausea può manifestarsi non appena le mestruazioni vengono ritardate e raggiunge un picco intorno alla 9a settimana. Di solito scompare durante il secondo trimestre per le future mamme più fortunate. Purtroppo, altri possono soffrirne fino al momento del parto.

Ancora una volta, è una questione di ormoni:

  • La beta-hCG mantiene l'acidità dello stomaco e rallenta le funzioni digestive. Inoltre, stimola la secrezione di estrogeni, che notoriamente favoriscono la nausea e il vomito.
  • L' abbondante produzione di progesterone determina una diminuzione del tono muscolare e un rilassamento del cardias, lo sfintere che chiude lo stomaco.

La nausea può quindi essere accompagnata da problemi digestivi (bruciore di stomaco, reflusso gastro-esofageo, crampi intestinali, ecc.) Per alleviarli, pensate ad esempio a limitare il consumo di cibi acidi.

6. Minzione frequente

Una donna che inizia una gravidanza sente spesso il bisogno di urinare più frequentemente. È un sintomo della gravidanza che deriva dalla pressione che l'utero esercita sulla vescica, ma anche dall'aumento del flusso sanguigno nella zona pelvica. Questo fa sì che i reni filtrino più liquidi, aumentando così il numero di volte che si urina ogni giorno.

Per limitare il disagio, andate in bagno il prima possibile e continuate a mantenervi ben idratati durante il giorno. Si può anche ridurre il consumo di bevande la sera per evitare di svegliarsi durante la notte.

7. Cambiamenti di umore ed emotivi

Nelle prime settimane, la futura mamma può notare cambiamenti di umore e diventare più emotiva del solito. Gli ormoni della gravidanza le fanno provare sentimenti contraddittori: gioia, paura, pienezza, ansia... L'intera gamma di emozioni è rappresentata, a volte nello spazio di pochi minuti!

Questi sintomi di gravidanza sono ancora comuni durante i primi tre mesi. Ascoltando il proprio corpo e i propri stati d'animo, si può avere la sensazione di essere incinta.

8. Sonno disturbato

Nelle prime fasi della gravidanza, alcune donne incinte soffrono di disturbi del sonno. Questo segnale è principalmente il risultato dei tre precedenti sintomi di gravidanza:

  • La nausea può svegliarvi prima al mattino o disturbare il sonno durante la notte.
  • È probabile che lo stimolo a urinare vi faccia alzare dal letto durante la notte.
  • L'ansia e le paure possono influire sul sonno.

9. Cambiamenti nelle abitudini alimentari

Infine, le future mamme spesso notano cambiamenti nelle loro abitudini alimentari nelle prime settimane di gravidanza. Tendono ad aumentare la quantità di cibo che mangiano e spesso hanno voglie durante il giorno.

Inoltre, ilsenso del gusto e dell'olfatto si modifica, provocando voglie o avversioni sorprendenti. Potreste non gradire più il vostro cibo preferito e apprezzare un prodotto che prima odiavate.

I sintomi della gravidanza iniziano il primo giorno?

È improbabile che si verifichino sintomi di gravidanza fin dal primo giorno. Infatti, un ritardo delle mestruazioni o una nausea insolita sono i principali segnali che portano le donne a chiedersi se sia stato impiantato un embrione.

Abbiamo visto che i primi segnali possono comparire tra laseconda e laterza settimana dopo l'ovulazione e che non tutte le donne li avvertono allo stesso modo. Il nostro consiglio: siate pazienti e ascoltate il vostro corpo!

Il ciclo mestruale doloroso è un segno di gravidanza?

Non è possibileessere incinta e avere le mestruazioni. Tuttavia, all'inizio del primo trimestre, la futura mamma può avere un'emorragia che ricorda le mestruazioni. La metrorragia (perdita di sangue tra le mestruazioni) si verifica durante il primo trimestre. Sono causate dall'impianto dell'embrione nell'utero e sono caratterizzate da un colore rosa o marrone. Sono indolori e durano da 1 a 2 giorni. Per aiutarvi a superare questo periodo, non esitate a indossare le nostre mutandine mestruali in cotone biologico.

Una donna incinta può anche avere un "periodo di anniversario" che coincide con la data della mestruazione prevista. Questo può essere il risultato di un distacco benigno della placenta, che alla fine si risolverà da solo. Se l'emorragia è accompagnata da un forte dolore, rivolgersi rapidamente a un medico. Può indicare una gravidanza ectopica o un aborto spontaneo.

Come posso verificare se i sintomi sono quelli della gravidanza?

State sperimentando alcuni dei sintomi sopra citati e volete sapere se siete incinte? È possibile effettuare un test (esame delle urine o del sangue), eventualmente integrato da un'ecografia.

Test di gravidanza

Un test di gravidanza sulle urine acquistato in farmacia o al supermercato vi dirà se siete in attesa di un bambino. Relativamente affidabile, rileva la presenza dell'ormone beta-hCG nelle urine. Questa sostanza viene infatti secreta circa una settimana dopo il concepimento e la sua concentrazione aumenta notevolmente durante il primo trimestre.

Per ottenere un risultato accurato, si consiglia di eseguire questo test con la prima urina del mattino, da 1 a 2 settimane dopo la data prevista delle mestruazioni. Se il test è positivo, sicuramente aspettate un bambino. È sufficiente confermare questo risultato con un prelievo di sangue in laboratorio.

Esame del sangue in gravidanza

Poichél'ormone hCG è più concentrato nel sangue, un campione di laboratorio prescritto dall'ostetrica o dal ginecologo consente una rilevazione più rapida rispetto a un esame delle urine. Il campione di sangue può essere prelevato da 8 a 10 giorni dopo la fecondazione, cioè una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni. Questo è il test più affidabile.

Ultrasuoni

Il ginecologo può suggerire di sottoporsi a un'ecografia durante una visita di controllo per scoprire se si è incinta. Si noti, tuttavia, che l'ecografia è sicura per il bambino e può rilevare una gravidanza solo dopo 7 giorni di ritardo mestruale, cioè 3 settimane dopo la fecondazione. L'embrione misura circa 1,5 mm e può essere osservato durante l'ecografia. Si controllerà anche il suo corretto impianto nell'utero e la sua vitalità.

Quando scompaiono i sintomi della gravidanza?

I primi sintomi della gravidanza si attenuano di solito all'inizio del secondo trimestre. La nausea e la stanchezza dovrebbero diminuire o addirittura cessare intorno alla 12a settimana. Il corpo inizierà ad abituarsi a questo nuovo stato e i livelli ormonali si stabilizzeranno. È quindi normale che vi sentiate meglio con il progredire della gravidanza. Se i sintomi non migliorano, ricordate che scompariranno rapidamente dopo il parto.

Sintomi di gravidanza FAQ

Quali sono i segni di una gravidanza di una settimana?

Nausea e tensione mammaria sono i segni più comuni di una gravidanza di una settimana.

Dove ci si rivolge per sapere se si è incinta?

La cervice di una donna incinta subisce vari cambiamenti che possono essere rilevati con un semplice tocco vaginale. All'inizio della gestazione, appare più morbido e più grande. Tuttavia, questo esame deve essere eseguito da un professionista sanitario e non può essere ripetuto a casa.

Come si fa a capire se si è incinta senza un test di gravidanza?

Su Internet si possono trovare molte ricette della nonna per fare il proprio test di gravidanza in casa. Tuttavia, solo un esame delle urine o del sangue consente di confermare l'effettiva gravidanza.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Les informations issues des articles présents sur le site www-elia-lingerie.com sont des informations générales. Bien qu’elles aient été relues par des professionnels de santé, ces informations ne sont pas exemptes d’erreurs, ne constituent pas des conseils de santé ou des consultations et n’ont pas vocation à fournir un diagnostic ou proposer un traitement. Ces informations ne peuvent, en aucun cas, se substituer à un avis médical et ne peuvent pas remplacer une consultation auprès d’un professionnel de santé. Pour toute question, nous vous invitons à consulter votre médecin.