Che cos'è un fibroma uterino?

Qu'est-ce que le fibrome utérin ?

Che cos'è un fibroma uterino?

Un fibroma uterino è un tumore benigno (non canceroso) che cresce sul rivestimento dell'utero, cioè sul muscolo dell'utero, singolarmente o in gruppi. È il tumore solido non canceroso più comune nelle donne in età fertile.

Infatti, questi tumori compaiono generalmente nelle donne di età superiore ai 30 anni (dal 30 al 50% delle donne di età superiore ai 30 anni ne sono affette, e questa percentuale aumenta con l'età) e soprattutto nelle donne di origine africana, che hanno una probabilità da 3 a 4 volte maggiore di sviluppare un fibroma uterino. Il rischio di sviluppare un fibroma uterino è maggiore anche se la madre ne ha sviluppato uno a sua volta.

Il numero, la posizione e le dimensioni dei fibromi variano da donna a donna.

Diversi tipi di fibromi

Esistono 3 tipi di fibromi uterini, che si distinguono per la loro localizzazione:

  • Fibromi intramurali o interstiziali (il tipo più comune di fibromi: circa il 70%): si formano nello strato muscolare della parete uterina.
  • fibromi sottosierosi: si sviluppano verso l'esterno dell'utero
  • fibromi sottomucosi o endocavitari (i più rari): crescono al di sotto delendometrioe può occupare un ampio spazio nella cavità uterina

Cause dei fibromi uterini

Le cause dei fibromi uterini non sono ancora ben note. Al momento sembra che il fibroma abbia origine da una singola cellula della parete uterina che subisce una mutazione genetica e inizia a moltiplicarsi in modo incontrollato. Gli estrogeni agiscono quindi su questo fibroma per consentirne la crescita.

Una serie di fattori ne favoriscono lo sviluppo, come ad esempio

  • un'anamnesi di fibromi in famiglia il primost grado (madre, sorella)
  • origine etnica: i fibromi sono più frequenti nelle donne afroamericane
  • fluttuazioni ormonali: il ormoni Gli ormoni sessuali femminili, come abbiamo appena detto, svolgono un ruolo nella crescita dei fibromi. Per questo motivo non compaiono prima della pubertà e spesso smettono di crescere al momento della menopausa. Infine, durante la gravidanza, non è raro assistere alla comparsa e/o alla crescita di fibromi
  • sovrappeso e obesità, poiché il grasso corporeo produce estrogeni che contribuiscono allo sviluppo dei fibromi
  • consumo eccessivo di alcol

I sintomi

I fibromi di solito non hanno sintomi e quindi vengono spesso scoperti per caso durante una visita di controllo da un medico specialista.

Tuttavia, un fibroma può causare dolore nella parte inferiore dell'addome, minzione frequente, stitichezza, dolori rapporti sessuali dolorosi mestruazioni anormalmente lunghe e pesanti e/o sanguinamento tra un ciclo e l'altro e, talvolta, anche problemi di fertilità, rischio di aborto spontaneo o parto prematuro.

Inoltre, spesso sono le dimensioni, la posizione e il numero dei fibromi a influenzare la comparsa e l'intensità dei sintomi.

Esami

Come abbiamo appena detto, spesso è l'esame clinico che porta, un po' per caso, alla scoperta di una sindrome uterina.

Quando si sospetta la presenza di un fibroma, si esegue un'ecografia per evidenziarne le dimensioni e la posizione.

Successivamente, un'isterografia mostrerà l'aspetto della cavità uterina e la sua eventuale deformazione. L'isteroscopia permette di vedere l'interno della cavità uterina.

Infine, un esame del sangue può rivelare l'anemia in caso di forti emorragie.

Quale trattamento per un fibroma uterino

Di norma, un fibroma che non causa alcun sintomo non richiede un trattamento. Tuttavia, esistono dei trattamenti in caso di comparsa dei sintomi. Questi variano a seconda delle dimensioni, della localizzazione, del numero di fibromi e dell'età della paziente.

  • Un'attività fisica regolare può ridurre il rischio di sviluppare un fibroma uterino.
  • L'applicazione di impacchi caldi (o di ghiaccio) sulle aree doloranti può contribuire ad alleviare il dolore.
  • Per contrastare la stitichezza: assumere un buon apporto di frutta e verdura e di fibre alimentari. Si possono anche assumere lassativi.
  • Trattamenti farmacologici: i farmaci possono essere utilizzati per ridurre i sintomi correlati (dolore, crampi, regolazione del ciclo mestruale, ecc.). Possono essere prescritti anche farmaci per ridurre le dimensioni dei fibromi. Spesso vengono prescritti in preparazione di un'operazione per facilitare la procedura chirurgica. Se le pazienti hanno forti perdite di sangue, possono essere prescritti integratori di ferro o l'inserimento di una spirale per ridurre la quantità e la durata del flusso mestruale.
  • Chirurgia:
    • Miomectomia per rimuovere uno o più fibromi preservando l'utero per future gravidanze. Tuttavia, i fibromi possono ricomparire in seguito.
    • Asportazione dell'endometrio per le donne che non desiderano altri figli e per ridurre il sanguinamento abbondante.
    • Isterectomia per l'asportazione dell'utero, l'unica soluzione in grado di offrire un risultato definitivo.
  • Embolizzazione dell'arteria uterina: per privare il fibroma di ossigeno e nutrienti bloccando i vasi sanguigni che lo riforniscono. In questo modo, i fibromi si seccano e perdono gradualmente circa il 50% del loro volume. Tuttavia, questo metodo non è consigliato per tutti i tipi di fibromi.
  • Legatura delle arterie uterine in laparoscopia: posizionamento di una clip sulle arterie. Ma questo metodo è meno efficace dell'embolizzazione.

A seconda del tipo di fibroma e dei sintomi che provoca, sono disponibili anche altre tecniche, che possono essere suggerite da un medico specialista.

Pertanto, la scelta del trattamento dipende in particolare dall'età e dal desiderio di diventare gravidanzaLa scelta del trattamento dipende dall'età e dal desiderio di gravidanza, dall'importanza dei sintomi e delle possibili complicazioni, dal tipo di fibroma e dalle condizioni generali della paziente.

Per evitare qualsiasi rischio di infezione, vi consigliamo di indossare le nostre mutandine mestruali in cotone biologico!


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Les informations issues des articles présents sur le site www-elia-lingerie.com sont des informations générales. Bien qu’elles aient été relues par des professionnels de santé, ces informations ne sont pas exemptes d’erreurs, ne constituent pas des conseils de santé ou des consultations et n’ont pas vocation à fournir un diagnostic ou proposer un traitement. Ces informations ne peuvent, en aucun cas, se substituer à un avis médical et ne peuvent pas remplacer une consultation auprès d’un professionnel de santé. Pour toute question, nous vous invitons à consulter votre médecin.